Legalità, i carabinieri incontrano le scuole

carabinieri urbino 21/04/2010 - Anche quest’anno, nell’ambito del Progetto promosso dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, finalizzato ad offrire un contributo informativo-educativo alla formazione della cultura della legalità, il capitano Walter Fava comandante della Compagnia Carabinieri di Urbino, unitamente ai rispettivi Comandanti di stazione, con la partecipazione dei responsabili dei Reparti Speciali Regionali del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale Carabineri di Ancona e del Nucleo Antisofisticazioni Carabinieri di Ancona, hanno svolto una campagna informativa presso diverse scuole medie e superiori della zona di competenza.

Tra i principali argomenti trattati, le lezioni sono state tenute sulle norme sociali e giuridiche di maggiore allarme sociale ed attualità, quali il bullismo, i rischi e gli effetti legati all’uso ed all’abuso di alcool e sostanze stupefacenti, educazione stradale, atti di vandalismo, presso i seguenti istituti, alla presenza di circa 50-60 studenti ciascuno:

a.URBINO: Scuola Secondaria di I grado “Pascoli”; Scuola Secondaria di II grado - Liceo Classico “Raffaello”;

b.URBANIA: Scuola Secondaria di I grado “Pellipario”; Scuola Secondaria di II grado – Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Della Rovere”;

c.PIOBBICO: Scuola Secondaria di II grado - Istituto Professionale per i Servizi Alberghieri e Ristorazione “G. Celli”;

d.ACQUALAGNA: Scuola Secondaria di I grado “E. Mattei”;

e.MACERATA FELTRIA: Scuola Secondaria di I grado “Michelini Tocci”;

f.SASSOCORVARO: Scuola Secondaria di I grado “A.Battelli”;

g.MONTECOPIOLO: Scuola Secondaria di I grado “F.Penserini”

; h.PIANDIMELETO: Scuola Secondaria di I grado “E. da Pian di Meleto”. i.MERCATINO CONCA: Scuola Secondaria di I grado “R.Sanzio”;

j.SASSOCORVARO: Liceo Scientifico “Montefeltro”. Inoltre, il 15 aprile scorso è stata effettuata la visita al Comando Compagnia di Urbino da parte di una cinquantina di studenti accompagnati dagli insegnanti delle scuole elementari di Acqualagna, a cui sono stati illustrati i compiti istituzionali dell’Arma dei Carabinieri nonché le strumentazioni della Centrale Operativa, degli uffici della Stazione e del Nucleo Operativo e Radiomobile, per saggiare alcuni momenti della vita di Caserma. Si è parlato del sito www.carabinieri.it, i vari link in esso contenuti, nonché dell’educazione stradale e delle banche dati oggetti smarriti/rubati.


Negli uffici del Nucleo Operativo è stata svolta una dimostrazione dell’apparato per l’acquisizione delle impronte digitali e di quello per l’approntamento degli identikit, per poi passare ai mezzi in dotazione, le strumentazioni di bordo dei mezzi per il rilevamento di incidenti stradali, il sistema di lettura targhe e l’apparato etilometrico per l’accertamento del tasso alcolemico, registrando anche in quest’occasione un diffuso interesse per l’Arma dei Carabinieri e il plauso degli insegnanti intervenuti.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2010 alle 19:46 sul giornale del 22 aprile 2010 - 741 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, urbino, carabinieri, legalità, comando carabinieri, walter fava





logoEV