Rubavano nelle scuole e negli uffici, identificato il quarto componente della banda

polizia 19/06/2010 -

Gli investigatori del commissariato di Urbino, nell’ambito di una serie di controlli finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio effettuati un mese fa nella zona Urbino 2, avevano identificato gli autori di una serie di furti compiuti ai danni di ditte, uffici pubblici e scuole.



La refurtiva, fra cui cinque computer sottratti all’interno di una scuola a Gallo di Petriano, era stata recuperata ed era stato fermato un giovane di origine macedone. Erano stati denunciati in stato di libertà anche due minorenni, un macedone e un rumeno. Nei giorni scorsi è stato identificato un quarto componente del gruppo. Si tratta di I. F., di origine macedone, regolare, attualmente disoccupato e residente a Gallo di Petriano, che è stato denunciato per furto aggravato continuato in concorso con altri.

Sono stati identificati anche due cittadini marocchini, autori di numerosi furti consumati a Urbino e nei centri limitrofi, soprattutto nella valle del Metauro. La refurtiva è stata recuperata e consegnata ai legittimi proprietari.





Questo è un articolo pubblicato il 19-06-2010 alle 19:15 sul giornale del 21 giugno 2010 - 652 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, francesca morici, urbino, furto, metauro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lx