La Fiepet Confesercenti chiede una decisa azione di contrasto all'abusivismo

confesercenti 21/07/2010 -

Una forte azione di contrasto contro l’abusivismo, in particolare nel settore del pubblico esercizio: questa la richiesta che i vertici provinciali della Fiepet Confesercenti hanno rivolto al Prefetto Alessio Giuffrida nel corso di un incontro che si è svolto martedì a Pesaro.



“Abbiamo chiesto un incontro con il Prefetto -afferma il direttore provinciale Confesercenti Roberto Borgiani- per sollevare l’esigenza di maggiori controlli contro le tante forme di abusivismo e, quindi, di concorrenza sleale, che mettono a rischio, soprattutto in questo momento di crisi, le imprese del territorio”. In tal senso, i rappresentanti provinciali della Fiepet –erano presenti la presidente Loredana Ceccolini il direttore Domenico Passeri e il componente del direttivo Euro Roscini-

hanno messo in evidenza come accanto alla vendita di merce contraffatta, ci siano tante altre attività che spesso eludono controlli e autorizzazioni, soprattutto nel settore della somministrazione di alimenti e bevande: “Dal caso del privato che si improvvisa operatore di catering –spiegano- a quello dell’agriturismo che organizza banchetti di matrimonio –magari a base di pesce- o feste da ballo, fino al circolo che si trasforma in vero e proprio bar, senza contare la facilità con cui soprattutto d’estate si organizzano sagre e feste in piazza, per ogni occasione e con ogni pretesto.

Spesso si tratta di attività –proseguono i responsabili Fiepet- che non tengono conto delle più basilari norme commerciali, di pubblica sicurezza, di igiene degli alimenti e di sicurezza sul lavoro e che costituiscono tanti casi di evasione contributiva e fiscale”. Il Prefetto Giuffrida ha evidenziato il lavoro di controllo e repressione portato avanti in questi mesi dalle forze dell’ordine, al quale anche Confesercenti ha rivolto il proprio plauso, in particolare contro la vendita di merce irregolare sulle spiagge, esprimendo, inoltre, la volontà di monitorare il fenomeno anche nel settore del pubblico esercizio:

“Il Prefetto Giuffrida, che sul tema della lotta all’abusivismo ha sempre dimostrato una grande sensibilità –aggiunge Borgiani- si è dimostrato molto attento alle nostre esigenze e ha compreso le problematiche delle categoria, rendendosi immediatamente disponibile ad intervenire anche attraverso una campagna di sensibilizzazione nei confronti delle Amministrazioni Comunali, che più direttamente sono chiamate a prevenire eventuali irregolarità”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2010 alle 17:17 sul giornale del 22 luglio 2010 - 687 letture

In questo articolo si parla di attualità, confesercenti, abusivismo, Alessio Giuffrida

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atG





logoEV