Oli e vini, al via i concorsi 'L’Orciolo d’oro' e 'Bollino dell’Enohobby'

bollino dell'enohobby e l'orciolo d'oro 09/03/2011 -

“Un nuovo modello di sviluppo passa anche attraverso la valorizzazione dei prodotti tipici e delle specialità enogastronomiche, l’educazione alimentare, l’attenzione alla qualità. Questi premi sono un modo per esaltare la qualità degli oli e dei vini, sia di quelli che si producono in questo territorio, sia di quelli prodotti nel resto d’Italia e del mondo, che vengono però a sfidarsi e misurarsi qui”. E’ quanto evidenziato dal presidente della Provincia Matteo Ricci alla presentazione della 20esima edizione del concorso nazionale oli extravergini di oliva “L’Orciolo d’oro” e della 29esima edizione del concorso nazionale vini “Bollino dell’Enohobby”.



Appuntamenti di rilevanza nazionale ed internazionale ideati e organizzati dall’associazione Enohobby Club dei Colli Malatestiani presieduta da Marta Cartoceti. Ed è stata proprio Marta Cartoceti ad evidenziare il valore e la storia dei concorsi, volti anche a favorire incontri diretti con i produttori e percorsi del gusto, anche nell’ottica di un turismo più attento e consapevole.

“Dobbiamo renderci conto – ha detto – che oggi il turista desidera provare emozioni, esperienze nuove da ricordare e divulgare. Siamo convinti che riscoprire i valori delle tradizioni, i valori della terra, sia il modo giusto per lasciare un ricordo indelebile. E’ questo a nostro avviso il famoso valore aggiunto dell’ospitalità”. Della “scelta strategica della Camera di Commercio sull’enogastronomia” ha parlato il segretario generale Fabrizio Schiavoni, che ha ricordato come l’ente camerale segua da oltre 20 anni questa iniziativa, “che si è sempre mossa sul filo della qualità”. Da parte sua, il presidente dell’azienda speciale “Terre di Rossini e Raffaello” Gianfranco Santi ha sottolineato l’importanza di una sempre maggiore valorizzazione di questa e di altre iniziative.

Le selezioni inizieranno il 28, 29 e 30 marzo con gli oli nazionali e quelli internazionali “emisfero nord”, a cui seguiranno quelle degli oli internazionali “emisfero sud” e del “Premio della stampa” il 20 e 21 maggio.

Il 27 maggio sarà la volta dei vini. Il 25 giugno serata di gala e premiazione ufficiale al Cruiser Congress Hotel di Pesaro, preceduta, nel pomeriggio, da un convegno sulle tematiche dell’olio.

I concorsi vedono il patrocinio e l’autorizzazione del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, il sostegno della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, della Camera di Commercio, del Comune di Pesaro ed il patrocinio dell’azienda speciale “Terre di Rossini e Raffaello”, dell’associazione nazionale “Città dell’Olio” e dell’associazione nazionale “Città del vino”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2011 alle 15:39 sul giornale del 10 marzo 2011 - 540 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Provincia di Pesaro ed Urbino, vini, vino rosso, oli, l'orciolo d'oro, bollino dell'enohobby, L’Orciolo d’oro, Bollino dell’Enohobby

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/igx





logoEV