Cagli: controlli sul territorio, un arresto e due denunce

carabinieri 18/03/2011 -

Due arresti e due denunce in stato di libertà, oltre il recupero di un'auto rubata del valore di 30 mila euro, il bilancio dei servizi di controllo del territorio eseguiti dai Carabinieri di Cagli e Cantiano.



Nel corso dei servizi coordinati di controllo, disposti dalla Compagnia di Fano, i militari di Cantiano e Cagli hanno tratto in arresto L.N., 48enne pregiudicato, colpito da un ordine di carcerazione perchè condannato a due anni e sei mesi di reclusione per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L'uomo si trova ora nel carcere di Pesaro.

Una denuncia per rapina, lesioni personali e violenza privata invece è scattata, sempre nella stessa attività, a carico di un 29enne marocchino ma domiciliato a Cagli. Il giovane, pregiudicato, avrebbe preso a schiaffi una donna straniera residente nella zona dopo averle offerto un passaggio in auto per sottrarle la borsetta contenente 50 euro.

Infine i Carabinieri di Cagli hanno formulato una denuncia per furto aggravato a carico di una pregiudicata pugliese che, travestita da uomo, avrebbe prenotato una stanza presso un albergo della zona sottraendo al proprietario il portafogli contenente 150 euro. I militari, intervenuti sul posto allertati dal titolare dell'albergo, hanno provveduto al controllo ed alla perquisizione dei clienti della struttura. Tra questi vi era anche la pregiudicata pugliese, già nota per reati di truffa e furto, oltre di sostituzione di persona e falsità personale. Pertanto, la refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario mentre C.A. è stata deferita con l'accusa di furto aggravato.

A Cantiano invece i militari della locale stazione hanno tratto in arresto un 49enne, pregiudicato, colpito da un ordine di carcerazione in quanto condannato a otto mesi di reclusione per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Il 49enne è stato arrestato e condotto presso la casa circondariale di Pesaro.

Nel frattempo sempre nel corso dell'attività congiunta di controllo sul territorio i militari hanno ritrovato nella periferia di Cantiano una Bmw serie 5, abbandonata. Risultata rubata a Siena, l'auto è stata quindi restituita al legittimo proprietario.






Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2011 alle 00:46 sul giornale del 18 marzo 2011 - 660 letture

In questo articolo si parla di cronaca, cagli, Sudani Alice Scarpini, arresti e denunce, cantiano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iBg





logoEV