La provincia con il maggior numero di boschi è quella di Pesaro Urbino

parco naturale del bosco di tecchie pesaro urbino 05/06/2011 -

Con l’aumento del 100 per cento della superficie forestale negli ultimi cinquant’anni, ci sono oggi 300 alberi a testa per ogni cittadino marchigiano. E’ l’analisi della Coldiretti Marche diffusa in occasione della giornata mondiale dedicata ai boschi.



Nella nostra regione ci sono oggi 308mila ettari di superficie forestale, quasi un terzo di quella complessiva. Un’area che ospita complessivamente 518 milioni di alberi ,secondo l'Inventario Nazionale delle Foreste, e che rispetto agli anni Sessanta è più che raddoppiata. Allora erano appena 140mila ettari. La provincia con il maggior numero di boschi è quella di Pesaro Urbino (121mila ettari), davanti a Macerata (87mila ettari), Ascoli Piceno e Fermo (69mila ettari) e Ancona (30mila ettari). Complessivamente, il 63,5 per cento della superficie forestale risulta di proprietà privata, il 32,4 per cento è di proprietà pubblica, mentre quasi il 4 per cento della superficie non è stata classificata per tale carattere.

Contro il rischio di abbandono, occorre cogliere, secondo Coldiretti, le opportunità offerte dalla legge di orientamento che invita le pubbliche amministrazioni a stipulare convenzioni con gli agricoltori per lo svolgimento di attività funzionali "alla salvaguardia del paesaggio agrario e forestale" anche attraverso l'utilizzo di mezzi meccanici agricoli. Per questo serve un accordo con le pubbliche amministrazioni che fissi, le regole per l'incentivazione e lo sviluppo dell'attività di presidio del territorio e dell'ambiente, specialmente nelle aree a rischio per incendi, frane ed alluvioni.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2011 alle 16:13 sul giornale del 06 giugno 2011 - 462 letture

In questo articolo si parla di attualità, coldiretti, bosco, pesaro urbino, coldiretti marche, parco tecchie

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lFb