Urbino confermata nel Consiglio direttivo dell'Associazione delle Città Unesco

piazza della repubblica urbino 28/06/2011 -

La Città di Urbino è stata confermata nel Consiglio direttivo dell'Associazione delle Città e Siti italiani Patrimonio Mondiale Unesco ed è stata designata come Portavoce dell’Associazione nazionale, in supporto al Presidente appena confermato, Claudio Ricci.



Nei giorni scorsi, nel complesso del Borgo La Bagnaia (SI) si è riunita l'Assemblea nazionale dell’Associazione Città e Siti Unesco, composta da 55 soci (fra Comuni, Province, Regioni, Comunità montane ed Enti Parco), in rappresentanza dei siti Unesco italiani. Nel corso della seduta i soci hanno espresso un giudizio molto positivo sul lavoro svolto dal Presidente uscente, Claudio Ricci, sindaco di Assisi, e sull'operato dello staff del Segretariato permanente, con sede a Ferrara. L’Assemblea aveva due compiti importanti: rinnovare tutte le cariche societarie e approvare il nuovo statuto, con lo scopo di migliorare ulteriormente l’operatività dell’Associazione. Claudio Ricci (Comune di Assisi) è stato riconfermato all'unanimità Presidente dell'Associazione. Ferrara si conferma sede del Segretariato permanente e sede legale dell’Associazione. Arianna Zanelli, dirigente del Comune di Ferrara, è stata nominata Segretario.

Per il prossimo biennio il Consiglio Direttivo è così composto: Claudio Ricci (sindaco di Assisi) - Presidente; Ferrara - Sede Associazione e Segretariato Permanente; Tivoli - Vice presidente vicario; Verona –Vice presidente; Piazza Armerina – vice presidente; Urbino – Portavoce dell’Associazione. Gli altri membri sono: Firenze, Regione Lazio, Alberobello, Barumini, San Giminiano, Vicenza e Valcamonica.

Con l’approvazione del nuovo Statuto è stata creata anche la figura del Coordinatore dell’Assemblea generale, con funzioni simili a quelle di un presidente del Consiglio comunale, che è stata assegnata al Comune di Matera. Il nuovo statuto dà anche evidenza al ruolo del Coordinatore Tecnico Scientifico, che lavorerà con i tecnici designati da ciascun socio. A svolgere il lavoro di Coordinatore è stato eletto l’ing. Carlo Francini, del Comune di Firenze.

"Siamo molto soddisfatti degli esiti dell’Assemblea nazionale delle Città e Siti Unesco", dice il sindaco di Urbino Franco Corbucci. "La riconferma di Urbino nel Consiglio Direttivo e il nostro nuovo ruolo di ‘Portavoce nazionale’ in supporto al Presidente Ricci è un grande riconoscimento del lavoro svolto nei precedenti mandati per far crescere l’Associazione. In questi anni abbiamo operato in grande sintonia con Assisi, con il Segretariato di Ferrara e con il Comitato tecnico-scientifico, organismo che dà un supporto per i progetti legati alla legge n.77/2006. Ora avremo nuove responsabilità nei rapporti con le Istituzioni nazionali e ci impegneremo con ulteriore energia. Ringrazio il Presidente e tutte le città Unesco per la fiducia che è stata attribuita a Urbino".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2011 alle 19:01 sul giornale del 29 giugno 2011 - 647 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, comune di urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mG0