Borse lavoro all’estero per neo imprenditori, presentato il progetto 'You enter in Europe'

Borse lavoro all’estero per neo imprenditori, presentato il progetto 'You enter in Europe' 15/05/2012 - I titolari di piccole e medie imprese potranno trascorrere un periodo in uno dei 27 Paesi dell’Unione Europea, grazie ad un progetto presentato dalla Provincia ed approvato dalla Commissione europea.

E’ stato presentato in Provincia il progetto “You enter in Europe”, borse lavoro all’estero per neo imprenditori, messe a disposizione dalla Provincia grazie ad un finanziamento europeo, nell’ambito del programma “Erasmus Giovani Imprenditori”.

L’iniziativa, illustrata dagli assessori provinciali al Lavoro e Formazione Massimo Seri e alle Attività Produttive Renato Claudio Minardi (presenti anche il responsabile Area formazione Claudio Andreani e le responsabili del progetto Paola Mancini e Angela Bulzinetti), si propone di aiutare i nuovi imprenditori, o quanti stanno per avviare un’attività, ad acquisire le competenze per gestire una piccola e media impresa, attraverso un’esperienza lavorativa presso un imprenditore già affermato, in uno dei 27 paesi dell’Unione europea. Anche neo imprenditori di altri paesi europei potranno venire in Italia e fare esperienza in un’azienda già avviata con successo.

La Commissione europea ha stanziato al riguardo 154mila euro, a disposizione della Provincia e del partner polacco coinvolto nell’iniziativa (la Camera di Commercio di Katowice).

“Sin dall’inizio – ha detto l’assessore Massimo Seri – ci siamo posti l’obiettivo di fronteggiare la crisi anche offrendo nuove opportunità agli imprenditori. Abbiamo partecipato a bandi europei e questo progetto è stato l’unico finanziato nel centro Italia. I titolari di piccole e medie imprese costituitesi da meno di tre anni, o in fase di costituzione, potranno così accedere a nuovi mercati, cercare potenziali partner commerciali, sviluppare competenze. La borsa lavoro durerà da 1 a 6 mesi, anche suddivisi in periodi brevi nell’arco dell’anno. L’importo varierà in base al paese ospitante”.

“Riteniamo – ha aggiunto l’assessore Renato Claudio Minardi – che sia un’importante opportunità per il mondo imprenditoriale. Chi rimane passivo ad attendere gli eventi rischia gradualmente di andare fuori dal mercato e non essere più competitivo. Le aziende che hanno guardato ai mercati stranieri e fatto innovazione hanno avuto più opportunità e noi vogliamo offrirle ai nostri imprenditori. L’internazionalizzazione, la ricerca, l’innovazione sono le strade da percorrere per tornare ad essere protagonisti”.

Tre incontri di presentazione dell’iniziativa si svolgeranno nei Centri per l’impiego di Urbino (martedì 22 maggio, ore 18.30), di Fano (giovedì 24, ore 18.30) e Pesaro (martedì 29 maggio, ore 18.30).

Altre info: 0721.3592969 – 3592933





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2012 alle 16:44 sul giornale del 16 maggio 2012 - 538 letture

In questo articolo si parla di lavoro, pesaro, provincia di pesaro e urbino, renato claudio minardi, provincia pesaro urbino, borse lavoro, erasmus, massimo seri, progetto, giovani imprenditori, lavoro all'estero, neo imprenditori, you enter in europe

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/y5B