Forum Salviamo il Paesaggio: 'Suolo consumato, dati allarmanti'

28/05/2012 - Davanti a una platea molto numerosa, interessata e attenta, giovedì pomeriggio nel corso del Convegno sul consumo di suolo organizzato dal Forum provinciale Salviamo il Paesaggio, Achille Bucci, dirigente della Regione Marche, ha mostrato dati e cartografie allarmanti sia in termini di quantità di suolo consumato che delle modalità con cui questa risorsa è stata utilizzata favorendo la dispersione urbana.

Basti pensare che nella nostra regione, nel periodo 1954–2010, la superficie urbanizzata è cresciuta di quasi quattro volte, mentre la popolazione è cresciuta solo del 15% e mediamente il consumo di suolo è stato di 1,67 ettari al giorno, pari a due campi di calcio, e sono stati costruiti ben 38.000 edifici in aree extraurbane. A Pesaro il cemento si è mangiato mediamente 27 ettari all’anno.

Il successo della manifestazione dimostra quanto sia cambiata la sensibilità dei cittadini su questi temi e come la consapevolezza dell’importanza e della fragilità delle risorse primarie comuni abbia portato a una grande attenzione e alla richiesta di partecipazione alle scelte che le riguardano.

In apertura dei lavori Matteo Ricci, Presidente della Provincia di Pesaro e Urbino, ha illustrato alcuni punti nodali del piano strategico Provincia 2020.

Molto interessanti le relazioni di Stefano Salata del Centro di Ricerca sui Consumi di Suolo del Politecnico di Milano, che ha fornito preziose indicazioni per uniformare i metodi di verifica e valutazione del consumo di suolo e interessanti proposte di possibile intervento per limitarne la quantità e gli effetti sul territorio e di Gianfranco Fiora, dirigente del Servizio Urbanistica della Provincia di Torino, che ha illustrato il Piano Territoriale di Coordinamento (PTC2) della Provincia di Torino, che ha tra i principali obiettivi il contenimento del consumo di risorse primarie e, in particolare, della risorsa suolo, che per vasta parte del territorio provinciale non potrà più essere sottoposto a modifiche di destinazioni d’uso rispetto a quella agricola.

Dopo l’intervento di Davide Rossi, assessore alla cultura della nostra provincia, che ha parlato del paesaggio come incontro di natura e cultura, Riccardo Picciafuoco del Tavolo tecnico “Forum Paesaggio Marche”, ha presentato la proposta di legge di iniziativa popolare per la tutela del paesaggio, lo sviluppo ecocompatibile e il governo partecipato del territorio regionale. Proposta che è già stata depositata alla Regione Marche e per la quale, a breve, inizierà la campagna di raccolta firme. Il testo completo della proposta di legge può essere scaricato dal sito www.paesaggiomarche.net.

La nuova legge urbanistica regionale sarà quindi la risposta che le centinaia di comitati e associazioni che compongono il Forum intendono dare al problema del consumo del suolo, che, come ogni risorsa esauribile, deve essere salvaguardato il più possibile per garantire benessere anche alle future generazioni.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-05-2012 alle 17:11 sul giornale del 29 maggio 2012 - 584 letture

In questo articolo si parla di politica, pesaro, vivere pesaro, notizie pesaro, salviamo il paesaggio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zEE