Rubano abbigliamento al centro commerciale, denunciati 3 albanesi minorenni

02/01/2015 - Il personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Urbino, a conclusione delle indagini, ha denunciato tre giovani albanesi di età compresa tra i 15 ed i 17 anni, resisi responsabili di furti nei negozi di abbigliamento del centro commerciale.

In particolare, i poliziotti hanno appurato che negli ultimi due mesi presso due distinte attività commerciali erano stati sottratti, con lo stesso metodo, almeno 40 capi di abbigliamento di vario genere, tra cui giacchetti, pantaloni, felpe e cappelli.

Infatti i tre, dopo aver prelevato i capi esposti negli scaffali dei negozi, li portavano all’interno dei camerini di prova dove strappavano le placche antitaccheggio, li indossavano ed uscivano dai negozi.

Al termine dell’attività di indagine, effettuata anche con l’ausilio dei sistemi di videosorveglianza, gli uomini del Commissariato hanno denunciato per il reato di furto, aggravato dall’aver commesso i fatti in concorso e con violenza sulle cose, i tre giovani albanesi, ospiti presso una Comunità del territorio urbinate.

La merce recuperata, danneggiata durante la rimozione delle placche antitaccheggio ed utilizzata dai giovani, non può essere rimessa in vendita dai proprietari dei negozi.





Questo è un articolo pubblicato il 02-01-2015 alle 20:10 sul giornale del 03 gennaio 2015 - 987 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adAa


Risorse. Rubare abiti è un mestiere che ormai nessun italiano vuole più fare.