Fossombrone Teatro Festival, il programma della XVI edizione

fossombrone teatro festival 2' di lettura 01/07/2017 - Sonia Bergamasco, Sebastiano Lo Monaco e Tullio Solenghi saranno i protagonisti dell’edizione numero 16 del Fossombrone Teatro Festival, la rassegna organizzata da Opera e sostenuta dalla Fondazione Monte di Pietà di Fossombrone, che quest’anno celebra i 525 anni dalla sua istituzione.

“Quella della Fondazione è una storia lunga e ricca di momenti importanti - ha spiegato il presidente, Lorenzo Fiorelli -, perché ha un ruolo sociale e continua ad accompagnare la vita e le tradizioni culturali della città”. L’idea di portare il teatro “in piazza e per tutti - ha aggiunto - è una grande responsabilità, ma anche una straordinaria soddisfazione perché riusciamo a tenere in vita una delle nostre grandi tradizioni: oggi il Festival è considerato, a ragione, uno degli appuntamenti culturali di punta che si svolgono nelle Marche”.

Il cartellone di quest’anno conferma i due punti di forza di tutte le edizioni: la contaminazione con la musica e la qualità degli interpreti.

Sarà Sonia Bergamasco, martedì 11 luglio, ad aprire l’edizione di quest’anno con “Pochi avvenimenti, felicità assoluta, scene da un matrimonio”, un concerto-spettacolo nel nome di Clara e Robert Schumann, su testo della poetessa Maria Grazia Calandrone, che vedrà protagonista anche l’ensamble EsTrio, tre giovani musiciste, che si erano già segnalate, singolarmente, come interpreti più interessanti della loro generazione.

Martedì 18 luglio è in programma il monologo di Sebastiano Lo Monaco “Per non morire di mafia”, tratto dal libro scritto dall’ex procuratore nazionale antimafia e oggi presidente del Senato, Pietro Grasso. Il testo parla della difficile guerra condotta contro la Cupola siciliana, affrontando questioni delicate come i legami tra mafia e politica, gli scontri all'interno della magistratura, le carenze legislative e di mezzi; e ci ricorda che Cosa Nostra non è stata sconfitta, ma solo colpita a un fianco, perché il sistema si è riprodotto con nuove strategie, che richiedono nuove armi per fronteggiarlo. Una testimonianza rigorosa e misurata, resa da chi ha fatto della lotta alla mafia il compito di ogni giorno.

Il Fossombrone Teatro Festival si concluderà venerdì 28 luglio con Tullio Solenghi e il Trio d’Archi di Firenze in “Mittente: Wolfgang Amadé Mozart”, spettacolo che offre una vera e propria immersione nel mondo di uno dei più grandi geni della storia della musica, un ritratto umanissimo e sorprendente di Mozart. L’ironia e la personalità di Solenghi, unita all’esecuzione del Divertimento per trio d’archi K.563, daranno vita a una performance affascinante e ricca di emozioni.

Tutti gli spettacoli del Festival avranno luogo nell’esedra di Piazza Mazzini con inizio alle ore 21.30 e, in caso di maltempo, saranno trasferiti nella Chiesa di San Filippo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2017 alle 00:00 sul giornale del 01 luglio 2017 - 391 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, spettacoli, fossombrone, tullio solenghi, Fossombrone Teatro Festival, sonia bergamasco, sebastiano lo monaco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKPi





logoEV