PCI Urbino: "Da sempre contro la vendita di armi, la cittadinanza onoraria all'ing. Moretti uno scempio"

benelli armi 1' di lettura 05/07/2017 - Il giorno 30/06/2017 all’ing. Moretti della Benelli armi viene conferita la cittadinanza onoraria dal consiglio comunale capezzata dal Sindaco Gambini, ma forse tutti non sanno, o forse a tutti viene nascosto che la Benelli armi sono ben 17 anni che rifornisce il corpo dei Marines Usa di fucili di precisione.

Quindi non solo fucili da caccia, ma anche armi da guerra, teniamo presente che Urbino fu una città che aderì alla lotta partigiana contro il nazifascismo.

Ma anche da parte di coloro che si reputano pacifisti quelli che sbandierano la bandiera della pace vi è un silenzio assordante un quasi voler giustificare l’accaduto con la frase "almeno da lavoro ai giovani", si perché c’è da dire che la Benelli armi sembrerebbe non aver sentito la crisi , tanto che ha allargato costruendo capannoni e assumendo personale.

Il PCI denuncia questo scempio ricordando che da sempre lotta contro la vendita delle armi e contro ogni tipo di guerra e ribadisce con forza VIA L’ITALIA DALLA NATO VIA LA NATO DALL’ITALIA.


dal Partito Comunista Italiano - Urbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-07-2017 alle 16:59 sul giornale del 06 luglio 2017 - 584 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, politica, luigi moretti, cittadinanza onoraria, partito comunista italiano, benelli armi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKXx





logoEV