Il Ministro Fedeli nomina il professor Boccia Artieri nel Gruppo di lavoro sull'Apprendimento Digitale

giovanni boccia artieri 08/11/2017 - Il professor Giovanni Boccia Artieri, Presidente della Scuola di Comunicazione dell’Università di Urbino, è stato nominato con Decreto n. 668 del 15/09/2017 emanato dalla ministra dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, quale membro del "Gruppo di lavoro per la valutazione dei Device personali in classe" che si occuperà di valutare l'impatto delle tecnologie digitali nei processi della didattica.

Il gruppo, del quale fanno parte altri 15 docenti ed esperti del settore della tecnologia e della didattica digitale, si propone lo scopo di valutare e capire le potenzialità dell’utilizzo di pc personali e smartphone allo scopo di diventare parte del processo di apprendimento in classe. “Fare ricerca su Google non è una competenza naturale” dichiara Boccia Artieri “come pure usare le voci di Wikipedia o imparare a gestire chat di gruppi di lavoro”.

Diversi mesi fa la titolare del MIUR aveva annunciato la costituzione di un gruppo di lavoro che avrebbe studiato le migliori soluzioni per l’utilizzo proficuo degli smartphone nelle scuole, trasformandoli da elementi di distrazione in strumenti di supporto allo studio.

Al termine del suo lavoro, si legge nel decreto, il Gruppo produrrà tra l’altro un documento destinato a “indicare come le tecnologie digitali e i device personali possano produrre e sostenere metodi di apprendimento innovativi negli studenti delle scuole di ogni ordine e grado tali da influenzare il linguaggio, la scrittura, la memoria e il suo esercizio”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2017 alle 00:00 sul giornale del 08 novembre 2017 - 1631 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, università di urbino, giovanni boccia artieri, valutazione dei device personali in classe, guppo di lavoro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOIl