Gazebo della Lega Nord in tutta la provincia per raccogliere firme contro lo ius soli

no ius soli 01/12/2017 - La Lega Nord organizza per questo fine settimana (2 e 3 dicembre) una raccolta firme a livello nazionale per dire NO allo IUS SOLI, legge in discussione in parlamento. Nella provincia sono stati organizzati banchetti nelle città di Pesaro, Fano, Urbino, Pergola, Fossombrone, Fermignano, Acqualagna, Vallefoglia, Urbania e Petriano.

La Lega Nord dice NO allo IUS Soli perchè la cittadinanza non si regala, ma si conquista, si richiede e può essere ottenuta solo da chi la desidera e la merita veramente.

Molti non lo sanno ma nel 2016 l’Italia è stato il paese europeo che ha concesso più cittadinanze, oltre 200.000, dimostrando che la legge attualmente in vigore funziona e non ci sono motivi per cambiarla.

I minori stranieri residenti in Italia hanno già gli stessi diritti dei minori italiani: il diritto alla salute, o all’istruzuine ad esempio, derivano dalla residenza non dalla cittadinanza.

Infine, chi vuole la cittadinanza italiana deve innanzitutto conoscere e rispettare le leggi e la cultura del Paese che lo ha accolto. La cittadinanza non è uno strumento per integrarsi, bensì l’approdo finale di un percorso di integrazione.

Il calendario con i luoghi e gli orari dei banchetti è visibile sul sito WWW.MATTEOSALVINI.COM/GAZEBO


da Lodovico Doglioni
Commissario Lega Nord Provinciale Pesaro Urbino




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-12-2017 alle 17:14 sul giornale del 02 dicembre 2017 - 179 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, politica, pesaro, urbania, fermignano, acqualagna, fossombrone, lega nord, lodovico doglioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPu1