Sara Safe Factor fa tappa a Urbino, la guida responsabile si impara con un pilota pluripremiato

13/02/2018 - Non solo “bevi responsabilmente”, come recita un celebre slogan, ma anche “guida responsabilmente”. Non si stanca di ripeterlo un pilota come Andrea Montermini, campione automobilistico che da oltre dieci anni è al seguito del Sara Safe Factor per spiegare agli studenti in età da patente – ne ha già incontrati oltre 80.000 - che “in strada e in pista vincono le regole”.

Anche quando si corre per vincere. Il Sara Safe Factor è un tour nelle scuole superiori di tutta Italia che nasce dall’impegno di Sara Assicurazioni - Compagnia Assicuratrice ufficiale dell’ACI - per la sicurezza stradale e vede coinvolti in prima linea ACI Sport e l’Automobile Club Pesaro/Urbino. Un progetto educativo e di sensibilizzazione che, per il suo elevato valore sociale, ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Per il 13° anno consecutivo, dunque, il Sara Safe Factor “mette in pista” i ragazzi per sensibilizzarli a una guida più sicura e responsabile, attraverso le testimonianze avvincenti e i preziosissimi consigli di piloti del calibro di Andrea Montermini.

Confermata anche la partnership con Ready 2 Go, il network di Scuole Guida della Federazione ACI che, grazie ai simulatori presenti in numerose tappe, permette ai ragazzi di sperimentare quanto appreso durante la lezione, contribuendo a formare una nuova generazione di guidatori attenti e consapevoli. Il programma di sensibilizzazione presso le scuole rientra, pertanto, tra le iniziative istituzionali perseguite dall’Automobile Club Pesaro/Urbino a sostegno della sicurezza ed educazione stradale verso i giovani.

Martedì 13 Febbraio il Sara Safe Factor si ferma a Urbino: l’incontro si svolgerà a partire dalle ore 11:00 presso l’Aula Magna del Polo Didattico Scientifico “Paolo Volponi” – Università di Urbino. Circa 500 studenti delle scuole di Urbino incontreranno Andrea Montermini, che li intratterrà con le regole base della guida sicura: dalla corretta posizione di guida a come si impugna il volante o si regola il poggiatesta, a come si esegue una frenata di emergenza o si controlla una curva malriuscita. Interverrà all’incontro il Presidente AC Pesaro/Urbino Paolo Emilio Comandini.

Mancato rispetto della precedenza, distrazione e velocità elevata sono all'origine di oltre il 40% degli incidenti, che purtroppo in Europa sono ancora la prima causa di morte per i giovani tra i 20 e i 24 anni. Nel 2016 - per la prima volta dal 2001 - il numero degli incidenti e dei feriti ha registrato un incremento (rispettivamente +0,7% e + 0,9%) sull’anno precedente. Tra il 2001 e il 2016 gli incidenti con lesioni a persona sono diminuiti del 33% e le vittime della strada si sono più che dimezzate (i decessi sono passati da 7.096 a 3.283) benché il tasso di mortalità resti ancora più alto della media europea.

Sara Safe Factor si inserisce nel piano di azione dell’Automobile Club d’Italia a sostegno della campagna ONU che, per il decennio 2010- 2020, ha l’obiettivo di un ulteriore dimezzamento delle vittime della strada. “La sicurezza stradale è una priorità assoluta: basti pensare che gli incidenti stradali sono la prima causa di morte e di invalidità permanente per i giovani tra i 20 e i 24 anni - dichiara Marco Brachini, Direttore Marketing di Sara Assicurazioni – E’ indispensabile una maggiore consapevolezza da parte di chi guida in quanto l’80% degli incidenti è dovuto a comportamento errato del conducente. E’ per questo che dal 2005 portiamo avanti questo progetto formativo, che ha visto oltre 80.000 giovani coinvolti fino a oggi, con i quali continuiamo a dialogare anche sui social, grazie alla pagina Facebook dedicata all’iniziativa. Crediamo che prevenzione ed educazione siano fondamentali per migliorare la sicurezza sulle strade e che questo sia il modo più efficace per formare conducenti consapevoli.”

Fonte dati: Rapporto ACI - ISTAT Incidenti Stradali nel 2016 (luglio 2017)





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-02-2018 alle 00:00 sul giornale del 13 febbraio 2018 - 240 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, sicurezza stradale, sara safe factor, andrea montermini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRCR