I Dissidenti di Forza Italia Urbino chiedono le dimissioni di Foschi e Balduini

bandiera forza italia 13/03/2018 - I dissidenti di FORZA ITALIA constatano che dalle elezioni politiche dello scorso 4 marzo il partito, ad Urbino, ha registrato una clamorosa debacle rispetto a tutte le consultazioni elettorali precedenti per la presenza in lista nel plurinominale di ELISABETTA FOSCHI.

Si è verificato quanto avvenuto a livello nazionale: la presenza di figuri e nani da giardino, il cui unico obiettivo è fare carriera ha disatteso il rinnovamento promesso a favore delle solite facce ormai giudicate invotabili anche dagli elettori più fedeli.

Elisabetta foschi è stata bocciata nonostante la chiamata accorata che il sindaco Gambini ha fatto al voto per Forza Italia sia sui social con video girati anche sotto la neve, sia con spot dal suo Gabinetto mostrando disprezzo per il ruolo istituzionale che ricopre e dimenticando che il Comune è la casa di tutti i cittadini.

Gambini si spinge sui quotidiani locali a valutazioni che non hanno né capo né coda. Attribuisce la responsabilità della sconfitta al fatto che “noi a URBINO avevamo candidati deboli per FORZA ITALIA e lo dimostra il fatto che nel collegio dov’era Elisabetta Foschi ci sono stati tantissimi voti”.

Dichiarazioni offensive e false.

Offensive verso Anna Renzoni, candidata uninominale per il collegio di Urbino ed esponente di Forza Italia, cui va tutta la nostra stima; false perchè in tutta la Provincia di Pesaro-Urbino la lista di FORZA ITALIA ha raccolto pochi voti proprio per la presenza Foschi, escluso un enclave dove il consenso c’è stato non per meriti propri, ma indotto da altre ragioni. Già nelle scorse elezioni regionali il nome Foschi allontanò molti elettori ed anche allora, nonostante l’appoggio di Gambini e di tutta l’amministrazione raccolse consensi insufficienti per essere eletta. Qualcuno la propone come coordinatore regionale, sarebbe la certificazione della morte del partito, come avvenuto ovunque lei abbia avuto un ruolo. Ricordiamo che la stessa non ha avuto nessun merito se dopo 70 anni la sinistra non governa Urbino. Anzi, alle elezioni amministrativa del 2014 si oppose fortemente a Gambini, fino all’ultimo secondo utile ed ora si attribuisce meriti che non ha e gode di benefici che le assicurano carica e stipendio. Anche il coordinatore comunale di F.I., nonché consigliere comunale Giuseppe Balduini bocciato dagli elettori e premiato dal premio di maggioranza grazie all’alleanza si battè contro l'accordo. Lo possono testimoniare la gran parte degli esponenti di Forza Italia, escluso il cerchio che ha goduto di incarichi e posti diretti ed indiretti. Li riteniamo entrambi responsabili dell’emorragia di voti verso altre liste di centro-destra, LEGA E FRATELLI D’ITALIA.

Entrambi in diverse occasioni hanno tenuto in Consiglio Comunale un comportamento poco istituzionale e dal quale abbiamo sempre preso le distanze. Foschi non si è fatta dimenticare quando nel famoso Consiglio comunale del 29 maggio 2017 invece di anteporre i doveri istituzionali al turpiloquio di Sgarbi pensò bene di ammiccare un sorriso compiaciuto nei confronti di quelle volgarità oltre al fatto che lasciò lo scanno della PRESIDENZA del Consiglio per avallare gli insulti rivolti ai consiglieri di opposizione. Balduini ha fatto di peggio: ha offeso, in diverse occasioni, il Direttore della Galleria Nazionale delle Marche tacciandolo di incapacità ed ignoranza, ha manifestato il suo disprezzo artistico per personalità quali Logli e Nobili, oltre a definire sprezzantemente chi aveva osato criticarlo.

Chiediamo le dimissioni di entrambi, riteniamo che non siano rappresentativi dei cittadini che li hanno eletti. Infine, dobbiamo constatare che da questa tornata elettorale Gambini esce indebolito. Dopo tutte le epurazioni apportate per dar sfogo alla sua arroganza ritenendo il Comune proprietà privata oggi, Gambini, governa con il 15% dei consensi.

I Dissidenti di Forza Italia:
I rappresentanti: Mauro Sisti, Paola De Crescentini, Francesca Brugnettini, Oliviero Giacomucci





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2018 alle 14:46 sul giornale del 13 marzo 2018 - 2142 letture

In questo articolo si parla di forza italia, urbino, politica, dimissioni, elisabetta foschi, giuseppe balduini, forza italia urbino, consiglio comunale urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSA9