"Bella da morir! Aida e il bambino che sognava l’opera" chiude la rassegna Andar per Fiabe al Teatro di Cagli

13/04/2018 - Ultimi appuntamenti per Andar per fiabe, l’amata rassegna sostenuta da MiBACT, Regione Marche e AMAT in collaborazione con Comuni del territorio, che anche quest’anno ha ricevuto grandissimi consensi e partecipazione.

Domenica 15 aprile doppio appuntamento alle ore 17 al Teatro Comunale di Cagli (recupero data saltata per neve) e al Teatro Apollo di Mondavio.

A Cagli, in collaborazione con Istituzione Teatro Comunale di Cagli, la compagnia ATGTP presenta Bella da morir. Aida e il bambino che sognava l’opera, di Fabrizio Bartolucci e Sandro Fabiani, con Sandro Fabiani e Roberta Biagiarelli, spettacolo vincitore “Lucca Teatro Festival - Che cosa sono le nuvole? 2017”.

Dopo Mozart, Rossini, Puccini e Monteverdi ATGTP si rivolge ora ad uno dei più grandi compositori del melodramma italiano, Giuseppe Verdi, e a una delle sue opere più conosciute in tutto di tutto il mondo, Aida. Raccontare Aida ai bambini offre anche l’occasione di raccontare Verdi: Giuseppe Fortunino Francesco nato nel piccolo paese di Roncole. Il bambino che sognava la musica, l’enfant prodige che suonava l’organo ad orecchio nella chiesa del paese, che percorreva chilometri a piedi per andare a lezione di musica, che non è stato ammesso al conservatorio. Il ragazzino timido e scarso di parole che s’affacciava affascinato dalla porta dell’osteria di famiglia per ascoltare un suonatore di violino ambulante.

A Mondavio, Teatro Apollo, in scena il Teatrino dell’Erba Matta con Hansel e Gretel di e con Daniele Debernardi. L’habitat di Hansel e Gretel, i due fratellini protagonisti di questa storia, e di tutti gli altri personaggi del racconto è la miseria. Tutti inseguono “tre soldi” che fanno disperare chi li possiede e rappresentano l’illusione della ricchezza materiale, e al tempo stesso la frustrazione di non poter masticare delle briciole di pane. Allora la fantasia ha il sopravvento e si intravedono nel bosco, come un miraggio, grandi case di cioccolata e marzapane, si corre il rischio di essere mangiati da vecchie affamate e malintenzionate, si cerca di sognare e si comincia a cantare... per dimenticare.

Al termine dello spettacolo per tutti i bambini La Merenda della Strega a cura di Panificio Artigianale Sara di Mondavio.

Andar per Fiabe non è solo spettacolo, ma una ricca offerta di eventi collaterali. Dalle 16 infatti nei foyer dei teatri ad attendere tutti i bambini ci saranno: laboratori a cura di DI&FA e letture a cura dei Lettori Volontari di Nati per Leggere.

Per informazioni: 366 6305500.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2018 alle 18:03 sul giornale del 14 aprile 2018 - 187 letture

In questo articolo si parla di teatro, cagli, spettacoli, aida, amat marche, andar per fiabe, Teatro Comunale di Cagli, bella da morir! aida e il bambino che sognava l’opera

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTzW