Urbino nelle incisioni di Fulvio Paci, in mostra a Senigallia

09/07/2018 - Allo “SpazioArte” della Fondazione A.R.C.A. (in via F.lli Bandiera, 29, Senigallia ), fino al 31 luglio, sono esposti dodici incisioni che vanno dal 1973 al 2002 ed hanno per lo più soggetti figurativi: "Sole e amanti" e "Amanti e cavallo" e il periodo con gli "Amanti e cavallo a Urbino" dove appunto viene rappresentata la città sullo sfondo così come in "Eco di Ricordi".

La tecnica calcografica è in acquaforte-acquatinta a colori piuttosto che in bianco e nero, perchéé rispecchia meglio il mio modo di sentire e il mondo pittorico degli acrilici”.

La tecnica Fulvio Paci si basa esclusivamente sull'uso del colore acrilico e sabbia con l'aggiunta di diversi materiali quali plastiche di varie forme, cartoni ondulati, pezzi di legno, sassi, conchiglie, cordicelle e altro che man mano è incollati e poi colorato sulla tela o su delle tavole di legno in formati che variano da cm 40X40 a cm 100X100. La tematica, ora, è di un genere astratto sia per quanto concerne il risultato pittorico sia per i titoli delle opere poiché devono rappresentare sensazioni profonde e sentimenti intimi.

-------------------------------------

FULVIO PACI
Pittore, incisore
Fulvio Paci è nato nel 1939 a Pirano, allora città italiana ora slovena. Nel 1959 termina gli studi presso l’Istituto Statale di Belle Arti (famosa Scuola del Libro) di Urbino con la specializzazione di illustratore e decoratore del libro. Si dedica all’insegnamento fin dal 1962 in provincia di Cagliari, poi in provincia di Brescia dal 1965, anno in cui consegue l’abilitazione all’insegnamento di Disegno e Storia dell’Arte. Dal 1965 al 2002 frequenta varie stamperie d’incisione ed apprende la tecnica dell’acquaforte e di tutte le sue derivanti e incide una cinquantina di lastre. Dal 1961 inizia a dipingere sperimentando nuove tecniche nell’ambito di una continua ricerca figurativa, simbolica ed evocativa. Partecipa a mostre, esposizioni e premi in Italia e all’estero, dove ottiene benevoli consensi di pubblico e di critica. Recentemente ha partecipato anche a importanti Fiere d’Arte internazionali quali Padova (in due edizioni) e Salisburgo (Austria). E’ presente nella Raccolta delle Stampe “A.Sartori” di Mantova; nel Gabinetto delle Stampe antiche e moderne del Comune di Bagnacavallo (RA); nella Raccolta Arte Grafica dell’Ass. Naz. Incisori Italiani di Vigonza (PD); nel Museo d’Arte Moderna di Sassoferrato (AN) e nella Fondazione Biblioteca Morcelli-Repossi Pinacoteca di Chiari (BS).

Orari d’apertura:
venerdì e sabato: 10.00-13.00 / 17.00-20.00
Per fissare un appuntamento in altro giorno della settimana telefonare al numero: 328.6214037







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2018 alle 00:00 sul giornale del 09 luglio 2018 - 356 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, mostra, senigallia, incisioni, Fondazione A.R.C.A., fulvio paci, spazioarte

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWoO