È tornato a Palazzo Ducale lo stendardo di Tiziano completamente restaurato

È tornato a Palazzo Ducale lo stendardo di Tiziano completamente restaurato 04/08/2018 - È tornato alla Galleria Nazionale delle Marche lo stendardo di Tiziano completamente restaurato.

Era stato affidato, il 17 gennaio scorso, alle cure dell’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro.

In seguito all’intervento presso l’ISCR di Roma, l’opera risplenderà ancora nell’Appartamento del Duca del Palazzo Ducale di Urbino. Il cantiere di restauro è stato anche l’occasione per studiare a fondo questo importante capolavoro che ha rivelato tantissime cose interessanti ed inedite sulla sua storia e sulla pittura di Tiziano.

Le due tele raffiguranti l’Ultima Cena e la Resurrezione facevano parte, in origine, di un unico stendardo a doppia faccia commissionato a Tiziano dalla Compagnia del Corpus Domini di Urbino. Lo stendardo, spesso chiamato gonfalone o pallio, è un’importante insegna usata in ambito processionale. Come tutte le Compagnie del Corpus Domini, anche quella di Urbino aveva tra i suoi compiti quello di organizzare le celebrazioni in occasione delle solennità del “Corpo e Sangue di Cristo”.

Alcuni documenti di pagamento ci informano che Tiziano lavorava all’opera già nel dicembre del 1542 e giunse a Urbino nel giugno del 1544. Un anno dopo l’opera venne divisa e se ne ricavarono due dipinti che vennero posti ai lati dell’altare maggiore della chiesa della Compagnia in Pian di Mercato. Questa operazione venne eseguita da Pietro Viti pittore di Urbino e figlio del più noto artista Timoteo, il quale dipinse anche la cornice dorata.

Nel 1866, a seguito della soppressione della Compagnia e della successiva demaniazione, le due tele furono trasferite nell’Istituto di Belle Arti e nel 1912 passò alla Galleria Nazionale delle Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2018 alle 00:00 sul giornale del 04 agosto 2018 - 250 letture

In questo articolo si parla di cultura, urbino, restauro, palazzo ducale urbino, tiziano, Galleria Nazionale delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXfL