Almirante guarda la Foschi... ed è subito triste...

06/10/2018 - Almirante guarda di sotto e vede la Foschi. Pensa addolorato a Badoglio e ai Badogliani che lui conobbe con atroci conseguenze.

Così, subito triste la ricorda, la Foschi, quando diventò Segretaria Provinciale di An grazie ad un sotterfugio consumato in suo favore dall’Onorevole Bocchino e da suoi complici fanesi. Già! Per la Foschi si erano creati in Fano la sera precedente al congresso 4 circoli di An con iscritti tutti napoletani, l'avvocato Corrado Masetti ed altri responsabili della federazione di Pesaro denunciarono pubblicamente che Bocchino aveva compiuto un infame raggiro per dare fama... alla Foschi!

Fu cosi che il partito dopo la morte di Walter Cecchini, storico ed amato federale, precipitò nel vuoto. La Foschi tenne chiusa la sede, interferì nell'elenco degli iscritti e delle cariche periferiche... Alleanza Nazionale scomparve da Pesaro, restarono i simpatizzanti senza guida.

Tuttavia la Foschi riuscì a conquistare la benevolenza di quel gentiluomo di Fini e con Fini finì! per ricominciare, malgrado i precedenti, con Forza Italia che non la maltrattò come avrebbe meritato (anche secondo il volere di Almirante).

Con il ridimensionamento di Forza Italia anche la Foschi è stata ridimensionata, persa l'elezione al Consiglio Regionale si è messa a strisciare alla poltrona della Ciampi chiedendole di abbandonarla per darla a lei che era caduta in pericolo stipendio.

Raggiunse cosi il vertice del Consiglio Comunale di Urbino dal quale di tanto in tanto precipita per - non più strisciare - ma strusciare Salvini e la Meloni, con indifferenza e competenza di abile voltagabbana.

Insomma, finita la complicità del Bocchino la Foschi sta percorrendo il viale del tramonto che come tutti dicono, più che un viale del tramonto, è la fine di una “stramontata” di testa. Dall’alto dei cieli Almirante saluta con il braccio destro alzato e dice: chi la fa l’aspetti!







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-10-2018 alle 00:00 sul giornale del 06 ottobre 2018 - 514 letture

In questo articolo si parla di urbino, politica, vittorio sgarbi, elisabetta foschi, giorgio almirante, tullio vittorio giacomini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aY6R