Premio Nazionale di Cultura “Frontino Montefeltro”, domenica le premiazioni nel Convento di Montefiorentino

convento di montefiorentino frontino 06/10/2018 - Domenica 7 ottobre il Convento di Montefiorentino ospiterà la XXXVII edizione del Premio Nazionale di Cultura “Frontino Montefeltro” fondato da Antonio Mariani e Carlo Bo.

Dopo la Santa Messa delle 10, i saluti del Sindaco di Frontino, Andrea Spagna, del Rettore dell’Università degli Studi di Urbino, Vilberto Stocchi e delle altre autorità, il presentatore Giuseppe Biancalana e i curatori del Premio proclameranno i vincitori delle diverse sezioni.

Per “L’arte di vivere”: Bernardo Valli, con l’opera Il senso di un luogo. Nelle terre di Urbino (Liguori, 2018);

Per “Cultura Marchigiana”: Gabriele Ciceroni con La stanza dell’infinito. Carlo Antognini e la cultura marchigiana del Novecento. Ancona, Il lavoro editoriale, 2017. Anna Falcioni, Conti e duchi di Urbino. Un epistolario inedito (secc. XV-XVII). Pesaro, Metauro edizioni, 2017. Giovanna Patrignani, curatrice di La chiesa di san Giacomo a Pesaro. Pesaro, Metauro edizioni, 2017.

La sezione “Cultura del Montefeltro” premierà Luca Morganti e Mirco Semprini, curatori de I mulini del fosso di canepa. Serravalle, AIEP, 2017. Nell’occasione sarà presentata la serie postale dedicata al Natale che sarà emessa dalla Repubblica di San Marino il 16 dicembre 2018 con l’immagine della Pala dei Conti Oliva, l’opera di Giovanni Santi che dà lustro al Convento di Montefiorentino.

Sarà poi la volta del premio per la sezione “Stili, figure e pratiche della Cultura”, curata dal Rotary Club di Urbino che andrà al giornalista Giovanni Orsina e al musicista Roberto Molinelli, mentre il “Premio Antonio Mariani” per la sperimentazione scolastica sarà assegnato all’I.I.S. “Evangelista da Piandimeleto”, per il percorso sperimentale La didattica distesa.

Vincitore della sezione “Ambiente”, curata dal Parco Interregionale del Sasso Simone e Simoncello sarà proclamato Gianumberto Accinelli, per il volume I fili invisibili della natura. Roma, Lapis, 2017. La sezione “Umane diversità” premierà lo psicoterapeuta Eugenio Aguglia e quella “Personaggio” sarà per Ilvo Diamanti, giornalista, politologo e docente universitario.

L’iniziativa è organizzata dal Comune di Frontino, in collaborazione con l’Università degli Studi di Urbino e con il patrocinio e il contributo della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, dell’Unione Montana del Montefeltro, del Parco Naturale del Sasso Simone e Simoncello, della Banca Adriatica spa, del Rotary Club di Urbino, del Gruppo Atena srl, della Società Italiana Gas Liquidi spa, della Interspace srl.

www.premiofrontino.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-10-2018 alle 00:00 sul giornale del 06 ottobre 2018 - 331 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, università di urbino, frontino, premio frontino montefeltro, convento di montefiorentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aY6v