Sant'Angelo in Vado, il tartufo entra a Corte, a Palazzo Mercuri i cooking show

Riflettori puntati su Sant’Angelo in Vado perché il tartufo è... d’oro 11/10/2018 - L’ambiente, il clima, il terreno, il cane, il cercatore e il cavatore ci mettono del loro, ma per gustare a pieno il tartufo in tutta la sua bontà l’ultima parola spetta agli chef che con la loro passione, maestria e professionalità possono “creare” vere e proprie opere d’arte. Se poi la cucina è installata in stanze con affreschi del XIX secolo all’interno di un edificio storico che è meta costantemente di visitatori, ecco che il “menù” è davvero completo.

Alla 55^ Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche di Sant’Angelo in Vado tornano gli show cooking, quest’anno nella suggestiva cornice della Corte Gastronomica di Palazzo Mercuri, in Piazza Umberto I.

5 gli ambasciatori del gusto che si alterneranno ai fornelli: il primo a cimentarsi sarà Antonio Ciotola del ristorante La Taverna degli Archi di Belvedere Ostrense, chef non vedente che ha trasformato in virtù questo suo limite utilizzando al meglio tutti gli altri sensi, mettendo nei suoi piatti esperienze sensoriali e soprattutto una gran passione per la cucina, quella passione che nel 2014 gli ha permesso di essere inserito tra i migliori cuochi del mondo e di apparire di recente in Tv a “Cucine da Incubo Italia” al fianco di Antonino Cannavacciuolo.

Ciotola terrà a battesimo gli show cooking domenica 14 ottobre mentre il 21 sarà la volta di Roberto Dormicchi, cuoco “freelance” di Piobbico che collabora a batterie di cucina di ristoranti stellati e blogger seguitissimo (Triglia di Bosco), di recente rientrato da Hong Kong dove di fronte ad una platea internazionale ha preparato piatti della tradizione del Montefeltro.

Domenica 28 salirà da Fano Marco Vegliò de Il Ristorante Il Galeone che saprà esaltare al meglio l’abbinamento tra terra e mare e quindi tra tartufo e pesce mentre la chiusura sarà affidata a due personaggi che in cucina e dietro al bancone ci stanno solo per hobby ma che “lavorano” come dei professionisti: Marco Vitali e Carlo Giuseppetti, rispettivamente vincitori di Chef in the City 2017 (l’unica gara di cucina amatoriale della Provincia) e Chef in the City Cocktail Edition 2018, che porteranno in tavola quindi non solo un piatto a base di tartufo ma anche un drink in abbinamento.

Ogni appuntamento vedrà la collaborazione degli studenti della Scuola Alberghiera di Piobbico e di quelli dell’Agrario di Pesaro che forniranno alcuni prodotti di loro produzione.

Non è un vero e proprio show cooking ma vede protagonisti ugualmente gli chef , “La Tradizione è Servita”, contest riservato ai ristoratori del luogo. Dal 13 al 27 ottobre, una “commissione del gusto” pranzerà o cenerà nei ristoranti locali valutando i piatti al tartufo proposti. Il vincitore sarà proclamato sul palco centrale in occasione della consegna del Tartufo d’Oro domenica 28 ottobre.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2018 alle 00:00 sul giornale del 11 ottobre 2018 - 217 letture

In questo articolo si parla di attualità, tartufo, sant'angelo in vado, Mostra nazionale del tartufo bianco pregiato delle Marche, cooking show, palazzo mercuri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZgT





logoEV