Jesi: colpo al clan di Ostia, tra i 42 arresti uno in provincia di Ancona

carabinieri 23/10/2018 - L'operazione, scattata alle prime luci dell'alba di martedì 23 ottobre, ha permesso l'arresto di 42 persone legate al Clan dei Triassi da parte dei Carabinieri del gruppo di Ostia nel Lazio, in Campania, in Toscana, Lombardia e un arresto è avvenuto anche nelle Marche.

Le forze dell'ordine hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di un 40enne - il cui nome è tra le 42 persone coinvolte nell'operazione "Maverick" - intercettato nella zona. Tutti gli arrestati sono stati divisi tra Rebibbia e il Regina Coeli.

Le accuse nei confronti degli arrestati vanno dalla associazione armata finalizzata al traffico di stupefacenti, al sequestro di persona a scopo di estorsione, detenzione illegale di armi, minacce e ricettazione. Le articolate indagini dell'operazione sono partite ad ottobre del 2016, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia presso la Procura di Roma, ed hanno portato a ricostruire le attività illecite di una organizzazione criminale ben strutturata, con al vertice un anziano pregiudicato già noto per essere stato capo dell’organizzazione criminale denominata “Banda della Maranella”, operante nella periferia est di Roma.

Mentre i Carabinieri di Ostia procedevano agli arresti, nelle varie regioni, a Ostia venivano sequestrati 4 immobili, 6 autovetture e 10 attività finanziarie, queste ultime finalizzate al riciclaggio.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 23-10-2018 alle 15:58 sul giornale del 24 ottobre 2018 - 1319 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZGQ