Anche da LeU e Sinistra per Urbino ferma condanna per l'atto vandalico contro la lapide delle Vigne

laide delle vigne 07/11/2018 - Leu e Sinistra per Urbino si associano alla condanna espressa dall’Istituto “Cappellini” e dall’Anpi per il “gesto osceno” che ha macchiato nel Parco della Resistenza, alle Vigne, il cippo dedicato alle sei vittime trucidate dai fascisti della “Tagliamento” il 14 luglio 1944.

Che sia stata l’iniziativa di un balordo o che si tratti di una provocazione politica, nulla toglie alla gravità del gesto e all’esigenza di individuare e punire l’autore.

Prendiamo atto delle parole di netta condanna espresse dal sindaco Gambini e dell’impegno da lui espresso di restaurare quanto prima il cippo. Contestualmente, però, gli ricordiamo che questo impegno era stato da lui assunto, come dal suo predecessore, da diversi anni, dopo l’intervento dell’antifascismo urbinate. Ora ci auguriamo che alle parole seguano i fatti. Consapevoli che reprimere sia giusto e auspicabile (sappiamo che il Commissariato e l’Ufficio tecnico del Comune si sono in questo senso già attivati), tuttavia la riflessione su quanto accaduto deve essere approfondita. Intendiamo dire che è necessario che la memoria diventi un contrasto e un ostacolo concreti a ogni situazione che tenda a sfuocarla, banalizzarla o, peggio, dimenticarla, in una fase in cui assistiamo a un vero e proprio “degrado di umanità”.

Le numerose “memorie di pietra” costituite dalle lapidi e dai cippi, ci raccontano e ci indicano le radici della nostra libertà e della nostra democrazia e il prezzo pagato per la loro conquista. Abbiamo un monumento, cinque lapidi e due cippi dedicati alla Guerra di Liberazione e ai suoi caduti e occorre averne cura. Chiediamo, attraverso una specifica voce di bilancio, che il Comune attivi una manutenzione attenta e monitorata, senza dimenticare che la città ha altre numerose lapidi dedicate ai protagonisti del Risorgimento e ai caduti della Grande Guerra. Riteniamo che questa sia la modalità necessaria per conservare e attualizzare la memoria, al di là del celebrativo, utilizzando il messaggio che cippi e lapidi trasmettono all’osservatore non troppo distratto.


da Sinistra per Urbino - Liberi e Uguali




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2018 alle 16:48 sul giornale del 07 novembre 2018 - 220 letture

In questo articolo si parla di attualità, vandalismo, urbino, politica, sinistra per urbino, liberi e uguali, lapide delle vigne

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZ08