Più voce all'entroterra, la Lega arriva anche a Borgo Pace

La Lega arriva anche a Borgo Pace 03/12/2018 - Grazie a Paolo Dini, Coordinatore di Sant’Angelo in Vado, la Lega è riuscita a dar voce anche al territorio di Borgo Pace grazie al banchetto svoltosi nella mattinata di domenica 2 Dicembre.

Paolo Dini si è subito messo al lavoro cercando di ampliare il numero di tesserati attraverso il coinvolgimento di tutti coloro che credono e crederanno nei progetti che la sezione locale porterà avanti, partecipando alle riunioni del Direttivo provinciale, dove cercherà di trattare i problemi del territorio. Il primo messaggio che il Coordinatore cercherà di dare è sulla situazione relativa alla chiusura di Bocca Trabaria, un grave problema per i cittadini che quotidianamente hanno necessità di percorrere quella strada e che già da quasi un anno affrontano percorsi lunghissimi per sopperire alla chiusura del valico.

La Lega di Sant’Angelo in Vado si pone, quindi, quale interlocutore deciso a difesa dei diritti dei cittadini.

È ora di rompere con i vecchi schemi e di guardare avanti. Speriamo, che la cittadinanza faccia proprio il nostro messaggio e ci aiuti ad allargare questa “nuova famiglia".


da Federico Cangini
Portavoce Lega per l'entroterra urbinate




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-12-2018 alle 00:00 sul giornale del 03 dicembre 2018 - 568 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, politica, sant'angelo in vado, borgo pace, lega, federico cangini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a11y