La Lega di Fermignano risponde alle dichiarazioni del Sindaco Feduzi

lega salvini premier 2' di lettura 04/02/2019 - Il Portavoce Cangini risponde alle dichiarazioni rilasciate dall’attuale Sindaco di Fermignano nella serata del 30 Gennaio u.s. a Tele 2000.

Come Lega Fermignano si chiede al Sindaco un po’ più di onestà nel riconoscere ed ammettere che per esempio l’adeguamento antisismico che si andrà a fare nelle scuole medie era già stato finanziato nel Novembre 2015 dalla Regione alla vecchia Amministrazione Cancellieri, che l’acquisto del Crossodromo “La Ginestra” dal Comune di Urbino è stato anch’esso finanziato con 160.000 euro lasciati in eredità dalla precedente Amministrazione.

Ma non è ancora finita qui, infatti si ricorda al Sindaco Feduzi come anche l’illuminazione di Pagino è stata possibile grazie a 40.000 euro già messi a bilancio dall’Amministrazione Cancellieri e come i marciapiedi di Via Vittorio Veneto e l’illuminazione della Piazza e del Corso siano stati realizzati con l’avanzo di amministrazione di ben 400.000 euro.

Si può affermare con certezza che l’attuale Amministrazione ha trovato una strada molto ben “spianata”.

Inoltre è bene puntualizzare, sempre prendendo spunto dalle dichiarazioni rilasciate a Tele 2000, come il marciapiede di San Silvestro sia stato realizzato con i proventi delle sanzioni comminate agli automobilisti nel periodo precedente all’attuale Amministrazione fino ad arrivare anche all’imprecisioni relative alla raccolta differenziata che il Sindaco Feduzi ha trovato al 50% e non al 39% come da lui riferito.

Infine si vuole ricordare come dall’ultima Legge di Bilancio siano stati stanziati fondi per i Comuni sotto i 20mila abitanti e a Fermignano sono toccati 70.000 euro da investire per la manutenzione delle scuole, strade, edifici pubblici ecc..

Lo si ricorda al Sindaco Feduzi come i finanziamenti (e precisamente il secondo stralcio) previsti per il progetto “Sport e periferie” stanziati dall’allora Ministro Lotti non sono stati tolti dall’attuale Governo ma mai stanziati da quello precedente.

Non si può togliere un qualcosa che non c’è! Ma d’altro canto cosa ci possiamo aspettare da un Sindaco che ha deposto una targa con il proprio nome su di un’opera condivisa, progettata, finanziata ed iniziata dalla precedente Amministrazione?






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-02-2019 alle 00:00 sul giornale del 04 febbraio 2019 - 1520 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, fermignano, lega, emanuele feduzi, sindaco di fermignano, lega fermignano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3UZ





logoEV