Domani in mille a Urbino per “Università Aperta”

uniurb 2' di lettura 07/02/2019 - Sono più di 2300 gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di tutta Italia per l’open day “Università Aperta” in programma nell’Area Scientifico Didattica “Paolo Volponi”, in via Saffi 15 fino a domani, venerdì 8 febbraio, quando altri mille arrivi concluderanno le kermesse per essere accolti alle 9,15 dal saluto del rettore Vilberto Stocchi.

Graditissima l’accoglienza e l’organizzazione, a cominciare dai QRCODE che all’arrivo in città indirizza gli ospiti alle strutture e poi al pranzo verso la mensa gratuita allestita dall’ERDIS e, a seguire, gli spettacoli del Centro Teatrale “Cesare Questa” e del “Coro 1506” o le dimostrazioni della “Sala Confucio” e del Centro Universitario Sportivo.

Per tutti un'altra graditissima sorpresa: una pendrive di Uniurb nella quale potranno ripercorrere già durante il viaggio di ritorno verso casa tutto l’ampio ventaglio dell’offerta formativa dell’Università di Urbino Carlo Bo, ripensando ai workshop e ai colloqui con docenti, tutor e studenti incontrati nell’Ateneo che da sempre fa del rapporto umano e diretto una delle sue più peculiari caratteristiche.

"Università Aperta" è il momento in cui l’Ateneo presenta la sua offerta formativa collaborando all’orientamento alla scelta degli studi universitari. L’impegno che un giovane assume nell’optare per un corso di laurea rappresenta una delle decisioni più importanti per la sua vita lavorativa e sociale. L’impegno della Carlo Bo è di contribuire a indirizzarlo alla scelta giusta attraverso un’offerta differenziata: non esiste infatti un itinerario formativo valido per tutti, ma tanti percorsi per quante sono le capacità, le aspirazioni, le preferenze individuali. Inoltre, i percorsi indicati sono mirati alla professione, rispetto alla quale l’Università ha il compito di garantire l’acquisizione di specifiche ed adeguate competenze.

A tal fine docenti, coordinatori e tutor della didattica saranno a disposizione dalle 9,30 nelle "aule-incontro”, per conoscere i ricercatori e gli ambiti della ricerca provando anche alcuni strumenti e acquisendo dei dati utili. Durante la giornata, oltre a partecipare alle sessioni informative e agli spettacoli, gli ospiti di Uniurb potranno visitare le strutture didattiche, collocate negli antichi palazzi di Urbino restaurati dall’Ateneo e i celebri Collegi Universitari di Giancarlo de Carlo che rendono davvero unico il periodo di studi nella città ducale, con i loro 1590 posti letto, le mense, gli spazi comuni e il Teatro La Vela.

Info e programma su www.uniurb.it/universitaaperta.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2019 alle 19:44 sul giornale del 07 febbraio 2019 - 339 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, università di urbino, uniurb, università aperta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a36r





logoEV