Cambia il comandante dei Vigili Urbani, CUT Liberitutti-PD-Urbino al Centro: "Solo propaganda politica"

polizia municipale 09/02/2019 - È dall’inizio dell’anno che assistiamo attoniti e preoccupati a strane “manovre”, chi si trasferisce in porti più sicuri, chi si dimette da importanti incarichi fiduciari, chi non vede rinnovato il proprio contratto, chi si vede non rinnovata la posizione organizzativa e chi, come il Comandante dei Vigili Urbani, non solo si vede togliere il Comando per essere “retrocesso” a Vice, ma viene addirittura sbattuto in prima pagina, accusato da Sindaco e Assessore, per non aver svolto bene il proprio lavoro.

E quale sarà mai la grave ragione che ha indotto Sindaco ed Assessore a “punire” l’ex Comandante Matassoni, che da oltre venti anni ha svolto il proprio incarico senza aver mai avuto alcuna contestazione disciplinare? Deve aver commesso una grave violazione, vi chiederete tutti. Ebbene, da quel che risulta, no, ha semplicemente applicato la legge e seguito le direttive impartite dall’Assessore Guidi al quale chiediamo di rispondere a questa semplice domanda: è vero che quando gli fu fatta notare la situazione dei permessi in scadenza rispose che “tre mesi di proroga per poterli rinnovare, come da ordinanza, erano più che sufficienti”? Invece di “punire” il Comandate Matassoni, perché come amministratori non vi siete assunti la responsabilità di risolvere alla radice il problema? Così come accade anche in altre città, i permessi sono mantenuti in vigore fino alla sussistenza dei motivi per cui erano stati concessi, evitando così multe a commercianti che lavorano in centro. Comodo ora, non sapendo più come arginare il malcontento, scaricare la responsabilità su un funzionario che ha semplicemente fatto il suo dovere ed al quale va tutta la nostra solidarietà.

Apprendiamo, inoltre, che presso il Comando dei Vigili, verrà in mobilità, da un Comune limitrofo, un nuovo ufficiale posizione D, senza nulla togliere alla persona, ci chiediamo, possibile che all’interno del Comando non ci fosse del personale che non ne avesse i requisiti ed i titoli, perché non valorizzare le risorse interne, invece di mortificarle? Questa Amministrazione che visione ha per la Polizia Municipale? Anche per questi motivi, continueremo nel nostro impegno politico, contrastando questi modi autoritari e prepotenti che questa Amministrazione continua ad usare nei confronti dei cittadini e dei suoi dipendenti.

Con questo escamotage Gambini e Guidi pensavano di rimediare alla loro incapacità, ma riconoscano, invece, le proprie colpe e si autosospendano.


da Cut Liberitutti  - PD Urbino - Urbino al Centro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2019 alle 17:08 sul giornale del 09 febbraio 2019 - 1156 letture

In questo articolo si parla di attualità, polizia municipale, urbino, vigili urbani, politica, partito democratico urbino, urbino al centro, cut liberi tutti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a39S





logoEV