Parcheggio Santa Lucia, M5S Urbino: "Nove mesi di disservizi a spese dell'intera comunità"

24/04/2019 - Un cittadino che paga regolarmente l’abbonamento al parcheggio di S.Lucia ci ha contattati, stanco di dovere subire in silenzio la prevaricazione di UrbinoServizi, che ricordiamo è la società 100% pubblica e quindi espressione diretta dell’Amministrazione comunale.

Sono passati oramai 9 mese dal sequestro, da parte della Procura della Repubblica, dei 4 ascensori del parcheggio di S.Lucia e da quel giorno i disagi che devono subire i cittadini in generale ma, soprattutto, i titolari degli abbonamenti che dopo le 20, cioè dopo la chiusura degli ascensori del centro commerciale, sono costretti a usare le scalinate di emergenza. Così il nostro concittadino invia una email ad UrbinoServizi con la richiesta che gli venga riconosciuto una sorta di benefit, un riconoscimento per il disagio che sta subendo da 9 mesi a questa parte. La risposta da parte del Presidente di Urbino Servizi, Giorgio Cancellieri, è perentoria: niente sconti nonostante i disagi. Ma quello che fa sobbalzare dalla sedia è la motivazione con cui respinge l’istanza del cittadino: il solito “cavillo”. Il Presidente si attacca al fatto che la sottoscrizione dell’abbonamento riguarda solo il posto auto e non altri servizi come, appunto, quello dell’uso degli ascensori. Ecco qua, il cittadino relegato a mero consumatore ( peggio che in un Amazon qualunque dove verrebbe riconosciuto il disservizio), con i suoi sempre “meno” diritti certificati da postille nei contratti capestro. Per carità, va detto che l’abbonamento è basso, molto basso ma, questo, non giustifica la risposta anche, e soprattutto, perché quella differenza di costo non ce la rimette certo UrbinoServizi ma l’intera comunità, visto che ogni anno dal bilancio comunale vengono sottratte quasi 400.000 € a favore di US in quanto non si riesce a pagare il mutuo con i ricavati del parcheggio.

Ma siccome al peggio non c’è mai fine, ecco che questo disservizio ricade anche sui turisti, in particolare anziani e disabili cui nemmeno viene segnalato che gli ascensori non sono funzionanti dalle 20 in poi o nei giorni in cui il centro commerciale è chiuso. Sarebbe bastato un cartello, scritto anche a mano, con cui si segnala il disservizio e le dovute scuse, quelle degne di chi, a questo punto nemmeno a parole, vuole fare di Urbino una città vocata anche al turismo. E così, dopo la denuncia mediatica su FB di un cittadino attento, l’altro ieri, 22 aprile appare il cartello.

Sarà nostra premura portare quanto accaduto in seno al CdA della società attraverso il nostro Consigliere designato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2019 alle 07:00 sul giornale del 24 aprile 2019 - 837 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, politica, Movimento 5 Stelle, M5S, urbino servizi, parcheggio santa lucia, movimento 5 stelle urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6Np