Università a Pesaro, PD: "Indebolirebbe la nostra città. Cosa ne pensa il M5S di Urbino?"

Pesaro Studi 24/04/2019 - Se dai giornali di questi giorni si legge che secondo i 5S di Pesaro, con l’appoggio del Ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli, Pesaro ha bisogno dell’Università per “risollevarsi”, sarebbe interessante sentire cosa ne pensa a tal riguardo il Movimento 5S di Urbino, dato che questa proposta comporta l’indebolimento della città e del territorio interno.

Ognuno come si sa tira l’acqua al proprio mulino, ma se a Pesaro si fanno proposte come questa, chissà se il tema risulta condiviso dallo stesso movimento di Urbino e quelli presenti nel territorio delle aree interne. Lo sviluppo di tali aree passa da una pianificazione e da una sinergia tra le città confinanti, allora viene da chiedersi se le forze politiche come il movimento 5S e la Lega sono capaci di formulare una idea organica per la salvaguardia e lo sviluppo di queste aree, così sotto pressione sia dal punto di vista dei collegamenti che dal punto di vista dello sviluppo e della consistenza demografica. Sarebbe infatti utile che si lavorasse per portare il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti di questo governo a condividere e rispondere sulla Fano Grosseto, sulla Cantiano Gubbio e magari sulla Ferrovia, per consentire a chi abita queste aree di rimanervi. Non è utile continuare a proporre attività di drenaggio dall’entroterra alla costa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2019 alle 07:00 sul giornale del 24 aprile 2019 - 783 letture

In questo articolo si parla di università, urbino, politica, partito democratico, pesaro, pesaro studi, partito democratico urbino, m5s urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6Nn