Il diritto costituzionale tra teoria e pratica, gli studenti dell’Università di Urbino a Roma in visita alle Istituzioni

Il diritto costituzionale tra teoria e pratica, gli studenti dell’Università di Urbino a Roma in visita alle Istituzioni 3' di lettura 11/05/2019 - Per l'ottavo anno consecutivo gli studenti più meritevoli del corso di Diritto costituzionale del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Urbino Carlo Bo, tenuto dal Prof Massimo Rubechi, hanno avuto l'occasione di integrare lo studio teorico visitando alcune prestigiose Istituzioni romane.

L'iniziativa, organizzata nell'ambito dell'annuale corso di Diritto costituzionale, consente di toccare con mano la materia, con l'obiettivo di avvicinare gli studenti alle funzioni dei principali organi del nostro Paese.

Nella prima delle due giornate romane, gli studenti hanno incontrato due esponenti di un think thank qual è l'Associazione “Italiadecide” di cui è presidente Luciano Violante. In particolare, i giovani studiosi hanno potuto confrontarsi con la direttrice scientifica dell'Associazione (Daniela Viglione) e con il Direttore esecutivo (Oriano Giovanelli). I due esperti hanno raccontato la loro esperienza professionale pregressa e le finalità di cui si occupa l'Associazione, rispondendo ad alcune domande. Successivamente gli studenti sono stati ricevuti presso la sede di Sant'Ivo alla Sapienza, dal Direttore del Servizio studi del Senato (Cons. Luigi Gianniti) che ha illustrato non solo funzioni e procedure del Parlamento e del Servizio studi, ma ha altresì spiegato come si estrinseca il bicameralismo italiano sia a livello funzionale sia a livello regolamentare nell'ambito dei rapporti tra le due Assemblee parlamentari.

A conclusione della prima giornata, gli studenti sono stati ricevuti dal Capo di gabinetto del Ministro per gli Affari regionali (Cons. Antonio Naddeo), che ha illustrato le competenze del Dicastero nella complessa gestione del rapporto Stato-Regioni, nonché quella di segreteria della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano. Il Consigliere ha risposto alle domande degli studenti, in particolare sul complicato rapporto tra Stato e Regioni e alle attuali richieste di maggiore autonomia.

Nella seconda giornata gli appuntamenti sono stati due. Nel corso della prima parte della mattinata gli studenti hanno avuto la possibilità di confrontarsi con il Vice Presidente della Camera, on. Ettore Rosato, che ha risposto alle vivaci domande sull'attualità politica. Tra l'altro, non solo è stato possibile visitare Palazzo Montecitorio, ma gli studenti hanno avuto l'occasione di assistere alla seduta antimeridiana, nel corso della quale si è dato svolgimento alle funzioni di controllo e di informazione sull'attività del Governo con gli atti di sindacato ispettivo. Nella seconda parte della mattinata e come ultimo incontro, gli studenti sono stati ricevuti nella Sala della Biblioteca di Palazzo Chigi da diverse personalità. Innanzitutto dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri (On. Giancarlo Giorgetti) e dal Capo dell’Ufficio di Segreteria del Consiglio dei Ministri (Dott.ssa Daria Perrotta), che hanno spiegato compiti e funzioni del Consiglio dei Ministri, soffermandosi in particolar modo sulla fase di convocazione e resocontazione delle riunioni del predetto organo. Gli studenti hanno avuto inoltre l'occasione di incontrare e porre domande al Segretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Cons. Roberto Chieppa), al Capo del Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi della Presidenza (Cons. Ermanno de Francisco) e al Vice Capo del Dipartimento per gli Affari giuridici e legislativi (avv. Stefano Varone), che hanno fornito un quadro chiaro dei numerosi compiti e delle tante attribuzioni spettanti alla Presidenza, con particolar riguardo all'unità dell'indirizzo politico amministrativo del Governo e alle attività di coordinamento dell’iniziativa legislativa e dell’attività normativa del Governo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2019 alle 07:00 sul giornale del 11 maggio 2019 - 211 letture

In questo articolo si parla di urbino, roma, università di urbino, facoltà di giurisprudenza, istituzioni dello Stato, diritto costituzionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7my