"L'Umbria vota Lega" sui muri di Urbino, Cangini: "Non una nostra gaffe, manifesti affissi da soggetti non autorizzati"

"L'Umbria vota Lega" sui muri di Urbino, Cangini: "Non una nostra gaffe, manifesti affissi da soggetti non autorizzati" 1' di lettura 13/05/2019 - "Umbria?", probabilmente sarà stata questa la domanda che molti cittadini urbinati si saranno posti sabato mattina quando sui muri della città ducale sono comparsi dei manifesti con i volti di Matteo Salvini e di Francesca Peppucci, candidata per il collegio del Centro Italia, accompagnati dalla dicitura "L'Umbria vota Lega".

Un evidente errore di posizionamento geografico che in breve tempo è diventato virale su internet, la foto di uno di questi manifesti è stata infatti pubblicata su Facebook e Twitter dall'esponente del Partito Democratico Anna Rita Leonardi, superando in appena un giorno le 5000 condivisioni.

Sulla questione è ovviamente intervenuto Federico Cangini, portavoce della Lega di Urbino, che ha voluto prontamente replicare.

Non si tratta di una gaffe targata Lega Urbino - afferma Cangini - in quanto, a nostra insaputa, sabato scorso soggetti non autorizzati provenienti dalla vicina regione umbra si appropriavano di alcuni nostri spazi elettorali. Questi soggetti sono stati subito segnalati alla Segreteria Provinciale umbra la quale ha già preso provvedimenti in merito. Tutte le critiche apparse sui giornali e sui vari post le rispediamo ai diretti interessati ringraziandoli per l’indiretta pubblicità elettorale fattaci”.








Questo è un articolo pubblicato il 13-05-2019 alle 07:00 sul giornale del 13 maggio 2019 - 1768 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, politica, umbria, elezioni europee, lega, manifesti elettorali, articolo, antonio mancino, federico cangini, lega urbino, elezioni europee 2019

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7pl