Al Liceo Laurana-Baldi la mostra fotografica “R-esistere. La resistenza dell’anima”

Al Liceo Laurana-Baldi la mostra fotografica “R-esistere. La resistenza dell’anima” 2' di lettura 07/06/2019 - Dal 07 al 22 giugno 2019 il Liceo “Laurana-Baldi” ospita la mostra fotografica “R-esistere. La resistenza dell’anima” a conclusione del progetto Fotogrammi di Versi. Laboratorio di fotopoesia.

Per il secondo anno consecutivo si è svolto infatti, in orario extracurricolare, un corso fondato su un’integrazione di linguaggi appartenenti a vari ambiti espressivi (fotografia, poesia, video, ma anche voce e musica) che ha coinvolto artisticamente i ragazzi al fine di creare un’esperienza umana e culturale formativa, laboratoriale e non nozionistica. Il corso è stato rivolto a ragazzi frequentanti il Liceo “Laurana-Baldi” che riconoscono la fotografia e la scrittura come mezzi congeniali all’espressione di sé, senza peraltro che fosse necessario avere conoscenze tecniche pregresse sulla fotografia o sulla scrittura o altro strumento oltre ad uno smartphone.

Il tema scelto quest’anno è stato la resilienza, ovvero la capacità di saper reagire positivamente alle avversità, la spinta a rimboccarsi le maniche anche quando tutto si fa difficile e complicato. Se molte persone sono resilienti di carattere, altre lo diventano nel corso del tempo, ma tutti dovrebbero essere educati, fin da piccoli, ad affrontare le avversità: per farlo, è necessario essere curiosi, sviluppare la propria autostima, cercando di “sentire” le emozioni, coltivando l’empatia. Attraverso la proposta di linee guida generali ed esercizi, la docente, prof.ssa Silvia Lini, con la collaborazione dell’esperta Guendalina Quattrocchi, ha permesso, dunque, agli allievi di sperimentare ed approfondire il funzionamento del “sistema immagine/parola” valutando nell’immediato quale fosse il proprio modo di relazionarsi e reagire all’utilizzo di queste due forme comunicative ed espressive, superando l’idea della fotografia come mero esercizio di stile o passatempo, per arrivare ad intraprendere un rapporto più profondo con le immagini e la parola scritta, sia quella che produciamo, sia quella con cui veniamo a contatto; per questo i ragazzi hanno realizzato percorsi composti da testi e fotografie, coltivando e a volte scoprendo uno stile personale e verificando in prima persona come la fotografia - e la fotografia congiunta alla scrittura - siano straordinari strumenti in grado di dare voce ad una sensibilità a volte nascosta e di cui si ha spesso pudore.

La mostra è allestita presso l’Aula Magna della sede di Via Pacioli 24 a Urbino.

L’invito è rivolto a tutta la cittadinanza secondo gli orari di apertura della scuola (fanno eccezione le giornate del 19 e 20 giugno durante gli orari di svolgimento delle prove scritte degli Esami di Stato).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-06-2019 alle 17:18 sul giornale del 07 giugno 2019 - 200 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, urbino, mostra fotografica, liceo scientifico e delle scienze umane laurana-baldi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8nq