Ritorna la Festa del Duca, un viaggio nel tempo nella corte rinascimentale di Urbino

festa del duca 6' di lettura 07/08/2019 - Torna uno degli appuntamenti più attesi dell’estate: LA FESTA DEL DUCA, la rassegna di eventi che dal 10 al 14 agosto trasporterà tutta la città ducale indietro nel tempo ricreando tra i severi palazzi, i vicoli tortuosi, le suggestive piazzette i suoni, i mestieri, le immagini della corte rinascimentale di Urbino.

SIPARIO DUCALE

Tra gli appuntamenti della Festa del Duca, la rassegna SIPARIO DUCALE che porterà negli spazi del magnifico Palazzo Ducale spettacoli e incontri che spaziano tra teatro, musica e danza in un viaggio tra Rinascimento e i capolavori del teatro mondiale.

Il 10 agosto alle 18.30 nel Cortile d’Onore del Palazzo Francesca Crespini (Presidente ARS Urbino Ducale) presenterà i “figuranti” che interpreteranno il Duca e la Duchessa 2019, mentre Massimo Puliani (Direttore di Teatro a Corte) introdurrà il percorso teatrale e musicale dedicato a Raffaello Sanzio e Baldassarre Castiglione che partirà , dopo la presentazione de IL CORTEGIANO (alle 19) con Giovanni Briganti e Giulia Bellucci e il Gruppo Danza Storica "Guglielmo Ebreo" diretto da Enrica Sabatini, dalla prima nazionale di RAFFAELLO PRIMO SOPRINTENDENTE DELLA STORIA di Vittorio Emiliani con Lorenzo Lavia, in programma alle 20.30. Lo spettacolo/recital svela un aspetto poco noto del grandissimo artista che fu pioniere della tutela del patrimonio storico-artistico “italiano” e primo Soprintendente della storia, incaricato da papa Leone. La pièce in forma teatrale (un narratore, un lettore e un coro in scena) attraversa nei secoli le vicende e i destini, non solo storici ma anche normativi, del patrimonio artistico e la sua tutela e conservazione. L’evento, produzione esclusiva del Festival, si avvale del coordinamento registico di Massimo Puliani e delle musiche dal vivo eseguite dal Ensemble vocale “Sperimentar Cantando” diretto da Paola Fraternale e il SEEM Sax Quartet con arrangiamenti di Michele Mangani.

Domenica 11 agosto alle 20.30 uno degli appuntamenti più attesi della rassegna: il recital AMLETO, OFELIA E ALTRI DIALOGHI D'AMORE E MORTE, un allestimento prodotto appositamente per Sipario Ducale che si preannuncia di grande suggestione grazie all’interpretazione di Giorgio Pasotti e Claudia Tosoni. Le immortali parole d’amore di Amleto e Ofelia risuonano fra le colonne del Cortile d’onore accompagnate dalle antiche note del coro The Pastime Voice Ensemble, diretto dal M° Paola Fraternale, una serata dedicata all’amore cantato dal Bardo in una delle sue forme poetiche più alte e affascinanti.

Lunedì 12 agosto grande aspettativa per lo spettacolo con Laura Morante che darà la voce a MEDEA di Euripide (ore 20.30), un personaggio archetipico che rappresenta l'indicibile e l'irrappresentabile del cuore umano nelle sue pieghe più profonde e nelle sue parti più oscure, dove istinto e intelletto, passione e ragione si mescolano e si confondono senza che sia possibile separarle. Ad accompagnare la voce di Morante, Lorenzo Fuoco al violino e Salvatore Monzo al pianoforte che eseguiranno la Sonata per violino e pianoforte in fa minore op.80 n.1 di Prokofiev.

Martedì 13 agosto alle ore 20.30 Matthias Martelli, sarà lo strepitoso interprete de IL PRIMO MIRACOLO DI GESU’ BAMBINO tratto da Mistero Buffo di Dario Fo, firma la regia Eugenio Allegri. Alle 18.15 è in programma la performance itinerante di Claudio Tombini nel Palazzo "sotto, in mezzo e in alto” in viaggio nella DIVINA COMMEDIA di Dante “contaminata” da versi di Sanguineti, Luzi e Giudici.

INCONTRI A PALAZZO: momenti di approfondimento legati agli spettacoli in scena e a grandi artisti urbinati come lo scrittore e poeta Paolo Volponi, la cui opera e figura saranno rievocate dallo scrittore Alessio Torino (11 agosto alle 18.30) con una lettura de “Il Sipario Ducale”. Roberto Danese (docente di filologia classica) traccerà (12 agosto, ore 17.30) un ritratto contemporaneo di Medea, sottolineandone l’attualità, mentre Massimo Puliani (docente di storia della regia) il 13 agosto alle 19 parlerà del teatro di Dario Fo.

LA FESTA DEL DUCA

Tra gli appuntamenti più attesi la rievocazione storica del Gioco dell’Aita (gioco militaresco di destrezza e forza che è stato praticato, per più di duecento anni, dalla Legione Metaurense in onore del Duca Federico), che ha avuto il riconoscimento del MIBACT ed è stato inserito nella lista delle 15 rievocazioni più importanti d’Italia, verrà proposta nella suggestiva cornice di piazza Rinascimento (mercoledì 14 Agosto ore 21.30, Borgo Mercatale) e si concluderà con spettacolari coreografie pirotecniche rinascimentali.

Nei tre giorni della Rievocazione storica (12-13-14 agosto) sarà proposto un calendario fittissimo di eventi nello scenario rinascimentale del centro storico di Urbino: mercati e allestimenti, teatro dei burattini e comici dell’arte, scherma storica, sbandieratori, concerti e spettacoli di piazza e poi ancora mostre mercato, degustazioni di cucina rinascimentale, parco giochi a tema, laboratori sulla vita cavalleresca, la pittura, la danza e il tiro con l’arco, parate e cortei storici in costume.

Per l’occasione poi verranno anche aperti gli altri accessi a Palazzo in via Salvalai e del cortile del Pasquino , oltre alla tradizionale entrata di Piazza Duca, e sarà possibile - in via del tutto eccezionale - visitare la meravigliosa Collezione della Galleria delle Marche pagando il solo accesso agli spettacoli a Palazzo Ducale.

La Festa del Duca-Sipario Ducale è organizzata da Ars Urbino Ducale, con il contributo di Comune di Urbino, Regione Marche, Galleria Nazionale delle Marche, Mibac Ministero Beni e Attività Culturali. Sponsor COOP Adriatica, Engie, SAIE Snc., Banca Mediolanum, CIV SYSTEM e numerose altre aziende del territorio.

INFO E BIGLIETTI:
Ingresso alla Festa del Duca: 5€ ( gratuito 0-12 anni) che comprende anche l’ingresso alla Galleria Nazionale delle Marche ( gratuita per i tre giorni della Festa). Per residenti: abbonamento € 5 per le tre giornate.
Spettacolo del 10 agosto: ingresso con il biglietto del museo o con l'abbonamento annuale alla Galleria Nazionale delle Marche.
Spettacoli dell’11 e 12 agosto: posto numerato: 15 euro. Studenti fino a 25 anni, 10 euro. Prevendita on line su VivaTicket
Spettacolo del 13 agosto: gratuito con il biglietto di ingresso della Festa (5€)
Vendita dal 9 agosto presso il botteghino del Teatro Sanzio, dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Dalle ore 19.30 dei giorni di spettacolo il botteghino si trasferirà a Palazzo Ducale.
Biglietteria Galleria Nazionale delle Marche, dalle 8.30 alle 18.30 - tel. 0722. 322625
Nel biglietto del 12 agosto è compreso l’ingresso gratuito alla Festa del Duca
Prevendita on line su VivaTicket.it.

Gli spettacoli possono subire delle variazioni di orario non imputabili all’organizzazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-08-2019 alle 20:04 sul giornale del 08 agosto 2019 - 1002 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, spettacoli, eventi, Associazione ARS Urbino Ducale, festa del duca, festa del duca sipario ducale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0vE