Pd-Viva Urbino contro Gambini, "Amministrare non è comandare, occorre più capacità d'ascolto e meno arroganza"

maurizio gambini 2' di lettura 30/09/2019 - Le ultime scomposte esternazioni del Sindaco sui giornali, non sono che l'ennesima reazione tipica di chi non sa cosa significhi amministrare, confrontarsi con i cittadini, rispettare le procedure e le regole, ma vorrebbe sempre e solo imporsi.

Come Consiglieri di Viva Urbino e Partito Democratico, crediamo che l'invettiva apparsa sulla stampa nei confronti dei residenti di Fontesecca sia un comportamento non degno di un Sindaco, che non può esprimersi con tali atteggiamenti e tale veemenza nei confronti di chi stà rappresentando, verso i quali dovrebbe accoglierne le istanze e prestare ascolto non solo in fase elettorale ma soprattutto nel corso del mandato, operando con atti e interventi conseguenti alle proprie promesse.

Ma la stessa arroganza è dimostrata nell'attacco ad Arianna Arganese, la rappresentante indicata dalle minoranze - tutti e tre i gruppi si sono espressi in maniera unitaria e univoca - per il ruolo di Consigliera presso il Consiglio di Amministrazione del Legato Albani. Abbiamo ripetuto più volte a Gambini che al Sindaco spetta la nomina, ma che la scelta dei propri rappresentanti non può che essere della minoranza - come definito dai regolamenti - e oggi non deve accampare nessuna scusa relativa alla composizione di genere, perché mai - mai! - negli incontri e nelle comunicazioni intercorse in merito all'indicazione del Consigliere è stato posto questo tema. Ora comprendiamo che a fronte di difficoltà di composizione interna Gambini riversi su altri il proprio nervosismo. Da parte nostra confermiamo la piena fiducia in Arianna Arganese, persona di grandi qualità e sicuramente capace di apportare un contributo costruttivo nella gestione dell'ente.

Infine la questione del prosindaco: facendosi beffa di leggi e regolamenti, dovendo salvaguardare propri equilibri e promesse fatte, nomina una figura illegittima a rappresentare la città.

Da parte nostra come consiglieri di minoranza, continueremo nella nostra opera di controllo e di proposta costruttiva al servizio di tutti i cittadini.


da Partito Democratico - Viva Urbino
Gruppo Consiliare





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2019 alle 07:00 sul giornale del 30 settembre 2019 - 610 letture

In questo articolo si parla di urbino, politica, Maurizio gambini, partito democratico urbino, sindaco di urbino, viva urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ba6S





logoEV