Fermignano, cittadinanza onoraria a Liliana Segre, il centrodestra si astiene per via della commissione contro l'odio

liliana segre 2' di lettura 28/11/2019 - Nel corso dell'ultimo consiglio comunale fermignanese, tenutosi il 26 novembre, la mozione posta dal gruppo di minoranza "Piazza Aperta" sull'attribuzione della cittadinanza onoraria alla Senatrice a vita Liliana Segre, vittima della deportazione nazista durante il secondo conflitto mondiale, ha diviso le fazioni politiche in campo.

Se la maggioranza, assieme al rappresentante del Movimento 5 Stelle, ha approvato la mozione, trovandosi sostanzialmente sulla stessa posizione del consigliere proponente, il centrodestra si è astenuto. Non già sull'intenzione di attribuire un titolo onorifico ad un personaggio contemporaneo che rappresenta indubbiamente un concreto simbolo storico ed umano degli orrori della guerra e di un'ideologia distruttiva, bensì sulla parte della mozione relativa alla costituzione della commissione "per il contrasto dei fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all'odio e alla violenza". Tale parte viene ritenuta dal centrodestra di Fermignano, in linea con la corrispondente parte politica su scala nazionale, come "possibile portatrice di censura nei confronti della libera espressione del pensiero", nonchè ridondante rispetto alle leggi sanzionatorie già vigenti nei confronti di simili manifestazioni discriminatorie e di stampo razziale. Va ricordata infatti la vaghezza delle fattispecie di manifestazioni poste sotto la lente d'ingrandimento dalla commissione straordinaria, che non escluderebbero eventuali strumentalizzazioni politiche.

"Questa commissione sembra più un organismo di censura piuttosto che altro. Ho chiesto alla consigliera Cleri se fosse possibile emendare tale passaggio dalla mozione, nella volontà di votarla favorevolmente." dichiara la capogruppo Bonci "si è voluto invece proporre un pacchetto completo sul quale, a quel punto, ci siamo legittimamente astenuti." Pertanto, una simile decisione risulta essere la somma di accurate valutazioni da parte del gruppo di centrodestra nel merito della controversa questione nazionale che ha dato luogo ad una del tutto legittima e lecita astensione, con buona pace delle altre forze politiche consiliari.






Questo è un articolo pubblicato il 28-11-2019 alle 17:06 sul giornale del 28 novembre 2019 - 1991 letture

In questo articolo si parla di politica, fermignano, cittadinanza onoraria, liliana segre, comune di fermignano, articolo, caterina betti, commissione segre, consiglio comunale fermignano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdpg





logoEV