La Lega di Urbino contro il consigliere Cangini: "Lasci il Consiglio"

La Lega Urbino scende in campo, presentati sabato i candidati 1' di lettura 02/12/2019 - Finalmente, nero su bianco, Federico Cangini ha chiarito definitivamente, nel comunicato stampa del 29.11 c.m., la sua posizione ed il suo reale pensiero ed indirizzo politico.

Il gruppo Lega Urbino, dopo mesi di attesa in riferimento ad una sua risposta concreta ai ripetuti inviti di partecipare alle riunioni e di una fattiva collaborazione (soprattutto dopo il raggiunto incarico a Consigliere comunale di maggioranza), compatto ed all’unanimità, seppur con forte rammarico e preoccupazione, prende definitivamente atto delle vere intenzioni e del gioco messo a punto dall’ormai non più consigliere leghista Cangini.

Sempre all’unanimità il gruppo Lega chiede a Cangini di dimettersi per dare l’opportunità ad altro rappresentante del gruppo, di portare avanti il programma politico, in alcun modo sovranista né intollerante, già presentato a sostegno del sindaco Gambini e della sua politica rivolta alla città ed al suo territorio. La Lega continuerà a partecipare al buon governo della città, in considerazione del rispetto e dell’alta considerazione che il sindaco Gambini, ha immediatamente rilevato nei confronti degli elettori che lo scorso maggio hanno sostenuto lo stesso per mezzo della Lega.

Cangini utilizza i voti leghisti per esercitare i propri fini personali, contro la volontà dei cittadini. È del tutto illegittimo, pertanto, il suo permanere in Consiglio seppur all’opposizione. Lasci la poltrona!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2019 alle 08:00 sul giornale del 02 dicembre 2019 - 911 letture

In questo articolo si parla di urbino, politica, lega, consiglio comunale urbino, federico cangini, lega urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdwd





logoEV