Si aprono i sipari dei Teatri d'Autore, al via la stagione di prosa nei teatri storici della provincia

Si aprono i sipari dei Teatri d'Autore, al via la stagione di prosa nei teatri storici della provincia 6' di lettura 08/01/2020 - I magnifici 7, ovvero il Teatro Comunale di Gradara, il Teatro Battelli di Macerata Feltria, il Teatro Comunale di Mombaroccio, il Teatro Angel Dal Foco di Pergola, il Teatro della Concordia di San Costanzo, il Teatro Tiberini di San Lorenzo in Campo e il Teatro Bramante di Urbania sono pronti a riaprire i sipari per l’edizione 2019-2020 di Teatri d’Autore. Stagione di Prosa nei Teatri Storici della provincia di Pesaro e Urbino.

La rassegna, organizzata da AMAT, con il sostegno della Regione Marche, dei Comuni del territorio e il patrocinio di MIBAC e Provincia di Pesaro e Urbino, è un importante punto di riferimento per tutto il territorio provinciale grazie ad una proposta culturale che, di anno in anno, è cresciuta sia in termini quantitativi che qualitativi, offrendo agli appassionati dei vari generi teatrali la possibilità di godere dell’opera di grandi Autori (di ieri e di oggi) e di bravi interpreti: novità del 2020 l’ingresso nella Rete del Comune di Mombaroccio e di Pergola.

Da venerdì 10 gennaio a venerdì 24 aprile 2020, 29 sono gli appuntamenti che si terranno nei sette Teatri storici della Rete teatrale della Provincia di Pesaro e Urbino. Sempre diverse e molteplici le proposte degli spettacoli messi in scena da noti volti della scena nazionale e internazionale o da giovani interpreti della scena italiana (e marchigiana).

10 gli appuntamenti con la COMMEDIA e il TEATRO D’AUTORE per eccellenza. Ai grandi classici di ieri e di oggi sono dedicati gli spettacoli Molière suite con Francesca Gabucci e Stefania Medri, Godot di TeatroLeOmbre, Coppia aperta, quasi spalancata di Dario Fo e Franca Rame con Chiara Francini e Alessandro Federico, I 3 moschettieri da Dumas e Otello di Shakespeare diretti da Carlo Boso, Non è vero ma ci credo di Peppino De Filippo con Enzo De Caro diretto da Leo Muscato, Il malato immaginario. L’ultimo viaggio di StivalaccioTeatro. Ma non mancano le proposte di drammaturgie contemporanee come Souvenir. La fantasiosa vita di Florence Foster Jenkins di Stephen Temperley, traduzione e adattamento di Edoardo Erba con Francesca Reggiani, Un grande grido d’amore di Josiane Balasko con Barbara De Rossi e Francesco Branchetti e, per le celebrazioni di Raffaello 500, lo spettacolo Divinissimo messo in scena da CTU Cesare Questa per la regia e drammaturgia di Michele Pagliaroni;

7 gli appuntamenti con il TEATRO COMICO: 6° (Sei gradi) con Giobbe Covatta, Dalla donna oggetto all’oggetto donna con Michele Gianni, Io con Antonio Rezza e i quattro immancabili appuntamenti di Scenaridens: Nel nome del dio web con Matthias Martelli, Un‘improbabile storia d’amore con Daniele Segalin e Graziana Parisi, Nel mezzo del casin di nostra vita con Maurizio Lastrico, Ti lascio perché ho finito l’ossitocina con Giulia Pont;

5 gli spettacoli di TEATRO CIVILE: La lista con Laura Curino, È bello vivere liberi! con Marta Cuscunà, Black magic women a cura di Francesca Giommi, Vittorio. “restiamo umani” con Gianluca Foglia “Fogliazza”, Il gigante della foresta con Giuseppe Esposto diretto da Fabrizio Bartolucci;

5 gli appuntamenti con il TEATRO IN MUSICA: Un altro piano è possibile? con Mario Mariani, Don Chisciotte e Dulcinea. Concerto d’amore con Ensemble Aurata Fonte e Ciao amore ciao. Un radiodramma su Luigi Tenco di Asini Bardasci. Doppia offerta mozartiana con l’ormai classico appuntamento del progetto A TEMPO D’OPERA. IL GUSTO DEL MELODRAMMA che, grazie alla collaborazione con International Opera Studio, ripropone il concerto in forma scenica per strumenti, canto e voci recitanti de La Favola del flauto magico e (in prima assoluta) de Le avventure di Don Giovanni.

2 gli incontri con LA POESIA IN SCENA: Tango y Poema con Firulete duo e Giuseppe Esposto e Le ipotetiche scritture tratto dall’opera di Stefania Riva.

Prosegue il progetto di formazione teatrale SCUOLA DI PLATEA© che, anche quest’anno, accompagnerà gli studenti delle Scuole Superiori del territorio provinciale alla visione “guidata” degli spettacoli in programma, tramite incontri con le Compagnie, con studiosi, artisti ed autori. Tra i relatori ospiti di questa edizione: Giorgio Castellani, Alice Lombardelli, Anna Paola Moretti, Giulio Rimondi, David Monacchi.

Non mancheranno, infine, nei foyer di alcuni teatri prima degli spettacoli APERITIVI e BUFFET DI STAGIONE: sempre gradite occasioni di degustazione di prodotti e ricette del nostro territorio.

BIGLIETTI E ABBONAMENTI (escluso Pergola)

BIGLIETTI

Settore A (platea e palchi centrali) intero € 15 - ridotto € 12
Settore B (palchi laterali e loggione) intero € 10 - ridotto € 8
ABBONAMENTI A CARNET
Abbonamento per gli spettacoli di un unico teatro oppure a scelta fra quelli proposti dalla Stagione di Prosa
Abbonamento a 3 spettacoli
Settore A (platea e palchi centrali) intero € 42 - ridotto € 33
Settore B (palchi laterali e loggione) intero € 27 - ridotto € 21
Abbonamento a 4 spettacoli
Settore A (platea e palchi centrali) intero € 52 - ridotto € 40
Settore B (palchi laterali e loggione) intero € 32 - ridotto € 24
Abbonamento a 5 spettacoli
Settore A (platea e palchi centrali) intero € 65 - ridotto € 50
Settore B (palchi laterali e loggione) intero € 40 - ridotto € 30
Hanno diritto alla riduzione gli spettatori fino a 25 anni e oltre i 65 anni, i possessori della AMATo abbonato Card, della Tessera Plus Rete Servizi Bibliotecari di Pesaro e Urbino e convenzionati vari.

Biglietti e abbonamenti potranno essere acquistati:
- in prevendita (con maggiorazione di € 1.00):
biglietteria Tipico.tips, via Rossini, 41 Pesaro tel. 0721 3592501
orario: lunedì dalle 16 alle 19.30; da martedì a sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.30
biglietteria Teatro Rossini, P.zza Lazzarini 1, Pesaro tel. 0721 387621
orario: da mercoledì a sabato 17.00 - 19.30
biglietteria Teatro della Fortuna, P.zza XX Settembre 1, Fano, tel. 0721 800750
orario: da mercoledì a sabato 17.30 - 19.30, mercoledì e sabato anche 10.30 - 12.30
e in tutti i teatri del circuito Amat chiamando il call center dello spettacolo delle Marche 071 2133600 con acquisto in linea del biglietto (solo circuito vivaticket - solo con carta di credito)
- il giorno stesso dello spettacolo
nelle biglietterie di ogni singolo teatro, dalle ore 19.00
VENDITA ON LINE:
Una parte dei posti disponibili viene messa in vendita on line.
L’acquisto si può effettuare visitando il sito: www.vivaticket.it.
L’acquisto on line e la prevendita comportano un aggravio del costo del biglietto in favore del gestore del servizio.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-01-2020 alle 08:00 sul giornale del 08 gennaio 2020 - 238 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, urbania, prosa, amat marche, teatro bramante, stagione di prosa, teatro bramante urbania, teatri d'autore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/beMq





logoEV