Coronavirus, rinviati tutti gli spettacoli in programma fino all'8 marzo nei teatri della provincia

teatro rossini 1' di lettura 02/03/2020 - In seguito all’emanazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) del 1 marzo 2020 che recepisce e proroga misure già adottate per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, AMAT sospende le attività di spettacolo nel territorio della provincia di Pesaro e Urbino fino a domenica 8 marzo inclusa, rinviando - al momento a data da definire - gli appuntamenti teatrali e gli spettacoli di seguito elencati:

Giovedì 5 marzo

- Urbino: Davide Enia “L’abisso”

Venerdì 6 marzo

- Macerata Feltria: Barbara De Rossi, Francesco Branchetti “Un grande grido d’amore” > rinviato a giovedì 12 marzo
- Pergola: Enzo Decaro “Non è vero ma ci credo”

Sabato 7 marzo

- Mondavio: Ciro Masella, Aleksandros Memetaj “L’ospite”
- San Costanzo: Giulia Pont “Ti lascio perché ho finito l’ossitocina”

Domenica 8 marzo

- Cagli: I Fratelli Caproni “I vestiti nuovi dell’imperatore”
- Gradara: Michele Gianni “Dalla donna oggetto all’oggetto donna”. conferenza spettacolo nell’ambito della Giornata della Donna > rinviato a domenica 5 aprile
- Mondavio: Ciro Masella, Aleksandros Memetaj “L’ospite”

Le date di recupero saranno comunicate non appena disponibili attraverso i canali ufficiali dell’AMAT e riportate in evidenza nella homepage del sito nella sezione In questi giorni nella Platea delle Marche.

Informazioni aggiornate su www.amatmarche.net (in homepage e nelle pagine relative alle stagioni), AMAT 071/2072439 e a Call center dello spettacolo delle Marche tel. 071/2133600.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2020 alle 16:27 sul giornale del 02 marzo 2020 - 120 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, spettacoli, teatro sanzio urbino, amat marche, spettacoli rinviati, teatro di cagli, comunicato stampa, coronavirus, urbino cagli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgZP





logoEV