Cagli, primo morto per Codiv-19, è un ottantottenne con patologie pregresse

ospedale coronavirus 1' di lettura 24/03/2020 - Purtroppo a Cagli si registra il primo decesso dovuto al Covid-19, lo ha comunicato poco fa il sindaco Alberto Alessandri sulla pagina facebook ufficiale del Comune di Cagli.

Il soggetto in questione è un signore di 88 anni, già ricoverato all'ospedale di Urbino per patologie pregresse. L'amministrazione comunale immediatamente ha espresso alla famiglia e ai suoi cari le più sentite condoglianze. Non essendoci nuovi casi, i positivi all'interno del territorio comunale scendono a otto e rimangono venti le persone in isolamento domiciliare precauzionale.

Il sindaco, oltre a raccomandarsi con la popolazione a tenere comportamenti responsabili e rimanere a casa, ha comunicato che nella giornata odierna i volontari della protezione civile che presidiano il Coc (Centro operativo comunale) e il Numero Amico (335/7504180), hanno preso contatto con i referenti delle Pro loco delle diverse frazioni per le segnalazioni dei casi di maggior fragilità. "Le persone malate, anziane e immunodepresse non devono uscire. Il servizio domiciliare di recapito della spesa e dei medicinali è pienamente operativo", ha detto il primo cittadino.






Questo è un articolo pubblicato il 24-03-2020 alle 19:54 sul giornale del 24 marzo 2020 - 590 letture

In questo articolo si parla di attualità, cagli, articolo, Simone Giacomucci, coronavirus, covid 19

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bilA





logoEV