Sospensione dei tributi per cittadini e imprese, CGIL e CISL scrivono ai sindaci e ai presidenti degli ATS

2' di lettura 26/03/2020 - CGIL e AST CISL di Urbino scrivono ai Sindaci e ai Presidenti di ATS per ricevere notizie in merito ai provvedimenti di sospensione del pagamento dei tributi locali a cittadini ed imprese, a seguito della sospensione di diversi servizi per la diffusione del contagio da COVID19, nei comuni della nostra Provincia.

Questo il testo della lettera:

Gent.mi Sindaci di
URBINO
FERMIGNANO
MONTECALVO IN FOGLIA
CAGLI
MACERATA FELTRIA
S.ANGELO IN VADO
ACQUALAGNA
URBANIA
SASSOCORVARO

Gent.mi Presidenti

AMBITO TERRITORIALE SOCIALE N.3 CAGLI
AMBITO TERRITORIALE SOCIALE N. 4 URBINO
AMBITO TERRITORIALE SOCIALE N.5 CARPEGNA

Oggetto: Emergenza epidemia COVID19.

Gent.mi Sindaci e Presidenti,

la diffusione e l’aggravarsi dei contagi da CORONAVIRUS nel Paese ed in particolare nella nostra provincia, ha messo in difficoltà molte famiglie che vivono nei comuni da voi rappresentati.

A seguito dei provvedimenti adottati dal Governo centrale, molte realtà produttive, professionali e commerciali, sono state costrette a sospendere la loro attività per cercare di fronteggiare la diffusione del contagio, con la conseguenza che molti non si sono trovati nella condizione di fare adeguatamente fronte agli impegni e scadenze fiscali e tributarie.

A seguito degli stessi provvedimenti governativi, diversi servizi sociali a disposizione della collettività, come la scuola, gli asili, le mense scolastiche, i trasporti, ecc. non assolvono più, temporaneamente alla propria funzione.

A tal proposito, vi chiediamo di farci sapere al più presto e per le vie più brevi che riterrete opportune, i provvedimenti sospensivi e di esenzione per le fasce deboli dei tributi in scadenza che ritenete o avete adottati nei vostri comuni ed Ambiti Sociali, in modo da poter dare, da parte nostra, la giusta e corretta informativa ai cittadini, lavoratori, pensionati e loro famiglie.

Inoltre, rivolgiamo a tutti il caloroso e pressante invito ad intervenire presso le Autorità di PROTEZIONE CIVILE, per la distribuzione dei DPI (DISPOSITIVI PROTEZIONE INDIVIDUALE) tra tutti quei lavoratori, in primis, il Personale sanitario e dei servizi collegati, i lavoratori degli appalti, della distribuzione commerciale, le forze dell’Ordine e di tutti quei servizi considerati primari ed essenziali dal recente DPCM del 22.03.2020, necessari al funzionamento del sistema Paese.

La battaglia contro la diffusione del virus, si vince osservando le disposizioni governative, ma soprattutto garantendo agli operatori impegnati in questo contrasto la tutela della salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Certi di riscontrare la vostra sicura collaborazione ed in attesa di ricevere le informazioni richieste, inviamo cordiali saluti.

CGIL Urbino - Irmo FOGLIETTA
CISL Urbino - Leonardo PICCINNO






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2020 alle 08:17 sul giornale del 26 marzo 2020 - 293 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, tasse, cisl, sindacato, ast cisl urbino, comunicato stampa, coronavirus, emergenza coronavirus, sospensione tributi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biqO