Pesaro: Scomparso il commercialista Giampaolo Fattori, aveva 82anni

Giampaolo Farina 3' di lettura 31/03/2020 - Il presidente Attilio Della Santina e tutti i soci del Lions Club Pesaro Host sono rimasti quanto mai affranti e smarriti per questa seconda perdita. Il micidiale Covid – 19, dopo aver sottratto il socio onorario Eros Tabanelli, ha ghermito pure il socio Giampaolo Farina, esperto e noto commercialista, che aveva fatto l'ingresso nel Sodalizio, nell'anno sociale 1976 – 77, quindi, oltre un quarantennio fa, allorché era presidente l'avvocato Michele Ventura.

Le innumeri doti umane di Giampaolo erano a tutti ben note. Insieme all'attivissima Elena, avevano costituito una gradita ed affettuosa coppia, davvero esemplare, che si può dire avesse raggiunto la sua massima espressione, nella tradizionale riunione estiva a fine luglio, aperta ai cari amici, nella casa agreste, a Sant'Ippolito, intrisa di musica e d'arte, un eccezionale e straordinario appuntamento che rimaneva sempre scolpito nel cuore di ogni partecipante, sino alla replica dell'anno successivo.

Numerosi i riconoscimenti professionali ricevuti. Vorrei ricordarne, uno fra tutti, quello ricevuto dall’Amministrazione provinciale di Pesaro e Urbino, retta da Palmiro Ucchielli che iniziò a conferire, nel 2004, - Giampaolo lo ebbe proprio all'esordio - sotto l'egida di "Premio Apifarfalle", logo che simboleggiava la coniugazione della laboriosità e della qualità. Questa la specifica motivazione: "Consulente di primarie società del pesarese e sindaco di società, socio fondatore e consigliere dell’A.N.T.I. nella sezione marchigiana. Presidente del collegio sindacale BPA, di cui fa parte dal 1978. Presidente, dal 1994, del collegio sindacale della Fondazione don Gaudiano. Ha assunto la carica di consigliere prima e presidente, poi, del collegio dei ragionieri di Pesaro e Urbino".

Per quanto concerne il Club Lions, ricoprì vari incarichi, fra cui quello, per molti anni, di tesoriere, per, poi, essere presidente, nell'anno sociale 2005 – 6, in coincidenza con il cinquantennale del Sodalizio, significativo traguardo, in cui fu dato alle stampe la pubblicazione, da Giampaolo e dal past governatore Gianfranco Buscarini presentata, dal titolo "Lions Club Pesaro Host insieme da cinquant'anni 1956 - 2006", curata dall'addetto stampa. Da menzionare, durante la presidenza, il sostegno economico dato, sia a Padre Corrado Masini per la missione africana, sia a favore del service distrettuale "Adottiamo il Villaggio a Wolisso". Fu, inoltre, donata un'apposita sedia ad un giovane medico meno abile che frequentava l’Università "Pesaro Studi".

La sua presidenza coincise pure con l'udienza papale di Benedetto XVI che si svolse in Piazza San Pietro, insieme ad altri Club Lions distrettuali che festeggiavano il cinquantennale. Nella circostanza fu donato al Pontefice un crocifisso realizzato insieme da Vittorio Livi che produsse la croce da tavolo, con relativo sostegno di cristallo scolpito di elevato spessore e da Giuliano Vangi che forgiò un Cristo morente, dalla faccia contratta, dal corpo arcuato, con fusione di nichel ed argento. Il Papa pronunciò queste commosse parole: "Mi piace, è bello. Vedere Cristo crocifisso in una croce trasparente è denso di significato. Tante grazie!".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2020 alle 16:17 sul giornale del 01 aprile 2020 - 251 letture

In questo articolo si parla di attualità, lions club, pesaro, lions club pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biL6





logoEV