Coronavirus, due nuovi decessi, fra cui una donna di Pesaro, Ceriscioli: "Come detto, la battaglia non è finita"

virus 1' di lettura 18/05/2020 - Dopo la giornata di ieri conclusasi, per la prima volta dall'inizio dell'epidemia di coronavirus nelle Marche, senza decessi, oggi purtroppo torniamo a dover registrare due nuove vittime.

Si tratta di un uomo di ottantasei anni di Sarnano (MC) e di una donna di sessantadue anni di Pesaro, entrambi presentavano patologie pregresse.

"Come avevamo detto ieri - ha affermato il presidente Luca Ceriscioli - la battaglia non è finita e occorre non abbassare assolutamente la guardia, in questa delicatissima fase della ripartenza. Le nostre condoglianze vanno alle famiglie e agli amici di chi ha perso la vita e di chi ancora oggi continua a soffrire".

Con i due decessi odierni il totale regionale sale a 986 vittime, di cui 591 sono uomini e 395 donne, con un età media di 80,5 anni. Il 94,8% di loro presentava patologie pregresse.

522 provenivano dalla provincia di Pesaro e Urbino, 214 da Ancona, 163 da Macerata, 66 da Fermo, 13 da Ascoli Piceno e 8 da fuori regione.



Vuoi ricevere le notizie di Vivere Urbino in tempo reale sul tuo smartphone tramite WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 3714499877 alla tua rubrica ed invia il messaggio "Notizie ON".
Per Telegram vai su https://t.me/vivereurbino e clicca su "Unisciti".








Questo è un articolo pubblicato il 18-05-2020 alle 18:19 sul giornale del 18 maggio 2020 - 2430 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pesaro, sarnano, luca ceriscioli, articolo, antonio mancino, coronavirus, covid 19, Coronavirus Dati Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/blVX





logoEV