Nuova vita per le aree interne, Minardi: "Mozione per contrastare calo demografico e riduzione servizi"

2' di lettura 18/06/2020 - Le aree interne, formate da piccoli centri, lontane dalle grandi città e dalle principali vie di comunicazione, sono sempre più a rischio di spopolamento, di riduzione dei servizi e all'impoverimento del tessuto economico-produttivo.

Per contrastare questa tendenza il vice Presidente Minardi ha presentato una mozione in Consiglio regionale delle Marche che impegna il Presidente e la Giunta regionale a potenziare ulteriormente l'organizzazione e la fruizione dei territori delle aree interne.

“Dobbiamo - dichiara Minardi - contrastare il fenomeno del calo demografico delle aree interne e la conseguente riduzione dei servizi, attivando come strategia nazionale il riequilibrio insediativo dell'entroterra. Da contrastare attraverso una nuova previsione dei servizi essenziali come trasporti, scuole, salute, istruzione, garantendo diritti in un territorio bellissimo con un'alta qualità della vita. La scelta di rimanere e di costruire un futuro nelle aree interne dipende anche dalla opportunità di occasioni di lavoro in quelle realtà, che sono garantite, molto spesso, da presidi economici che svolgono anche una funzione sociale”.

La mozione presentata dal vice Presidente Minardi, sottoscritta anche da Gino Traversini, Antonio Mastrovincenzo e Francesco Micucci, chiede di continuare a lavorare sugli impegni assunti dalla Regione Marche “per garantire la massima sinergia tra le differenti fonti di finanziamento (europee e nazionali), che porti a un'azione forte e a un investimento importante per le aree interne struttura portante del paesaggio italiano e marchigiano e per una ripartenza forte di presidi di immenso valore sociale, culturale, storico, economico ed ecologico”.

“Le aree interne sono luoghi ricchi di risorse inseriti in contesti di spopolamento, invecchiamento e carenza di servizi alle persone - sottolinea Minardi - occorre ripensare il ruolo fondamentale dei piccoli Comuni per la tenuta della comunità e della coesione sociale, della qualità della vita e delle produzioni. Un ruolo strategico nel percorso di rilancio della Regione e dell'intero sistema Paese, anche a seguito dell'emergenza sanitaria e dell'attuale crisi economica”.

La mozione, inoltre, impegna la giunta ad attivarsi presso il Governo per attuare fino in fondo la legge nazionale sui piccoli comuni utilizzando al meglio i 160 milioni di euro di fondo per investimenti, a incentivare la “Strategia delle aree interne” con risorse aggiuntive, attivando sin da subito criteri di premialità per chi vive e risiede abitualmente e che lavora in forma stabile nelle aree interne anche attraverso contributi sulle spese di acquisto e ristrutturazione di immobili da destinare a prima abitazione e puntando fortemente sul ripopolamento demografico attraverso la garanzia di servizi il più possibile vicini ai cittadini.


da Renato Claudio Minardi
Vice Presidente del Consiglio Regionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-06-2020 alle 19:41 sul giornale del 18 giugno 2020 - 184 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, renato claudio minardi, mozione, consiglio regionale, aree interne, spopolamento, spopolamento dell'entroterra, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bons





logoEV