"Heal the world - Uniti per il volontariato", un video musicale per promuovere solidarietà e speranza

2' di lettura 29/06/2020 - La musica che unisce, ancor più quando si deve restare distanti, e riesce a far volare alto un messaggio di speranza e solidarietà, un invito ad attivarsi, ognuno nel suo piccolo, oltre barriere e categorie, per "guarire" il mondo e renderlo un posto migliore, proprio come fanno i volontari di tante associazioni.

Tutto questo è racchiuso nel video "Heal the world - Uniti per il volontariato", l'ultimo progetto ideato dalla cantante e musicista pesarese Susanna Polzoni, realizzato interamente a distanza, nei mesi del lockdown, con oltre 100 contributi video arrivati da tutta la provincia, e diventato infine un emozionante videoclip corale, che da qualche giorno è on line sul suo canale YouTube. Sulle note della famosa canzone di Michael Jackson, il video voleva omaggiare e promuovere l'impegno del volontariato sul territorio, così importante anche durante l'emergenza: una dedica a tante associazioni che il CSV Marche (Centro servizi per il volontariato) ha raccolto con piacere e rilanciato, attraverso la partecipazione del suo presidente provinciale Tomas Nobili.

Nella realizzazione del video sono state coinvolte 121 persone tra cui musicisti, voci cantanti, voci recitanti, danzatrici, una giocoliera e una coreografa. Professionisti si sono uniti a neofiti e appassionati, nella grande volontà di mettere insieme le energie attraverso la musica per trasmettere un messaggio condiviso, oltre barriere o categorizzazioni. Tutte le riprese sono state effettuate dai partecipanti durante il periodo dell'emergenza Covid19, dunque con quello che avevano a disposizione (cellulari e tablet), restando nelle loro abitazioni o immediati dintorni, sparse in tutta la provincia di Pesaro e Urbino. "Ognuno dei partecipanti a questo video ha fatto la propria parte non potendo minimamente immaginare il risultato finale, ma fidandosi totalmente. - scrive Susanna Polzoni su YouTube - Credo che questo sia proprio il senso del volontariato e di un approccio aperto alla vita, considerandoci parte di qualcosa di ben più grande di noi".

Numerose le realtà culturali coinvolte: Associazione InMusica - Pesaro, Associazione Teatrale Le Ombre - Pesaro, Associazione Tra le Note - Fano, Capogiro Dance & Theater - Fano, Centro arte collettiva-Morciola, Coro gospel Omaigod - Urbino, Coro gospel dell'Università dell'età libera - Pesaro, Gong-casa della musica di Urbino.

"Ringrazio di cuore Susanna e tutti gli artisti che hanno preso parte a questo progetto - commenta Tomas Nobili, presidente delegazione provinciale CSV di Pesaro e Urbino - dimostrazione che anche la musica può aiutare a promuovere la cittadinanza attiva e solidale, per il volontariato, per il CSV e, insieme, per il nostro territorio".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2020 alle 11:05 sul giornale del 29 giugno 2020 - 175 letture

In questo articolo si parla di attualità, centro servizi per il volotariato, fano, volontariato, urbino, pesaro, marche, video, comunicato stampa, heal the world

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpnT





logoEV