Un'altra vittoria di Mattia contro la disabilità, potrà portare passeggeri in volo, è il primo caso in Europa

1' di lettura 29/06/2020 - La straordinaria avventura del trentaquattrenne urbinate Mattia Negusanti prosegue. Domenica mattina, il pilota diversamente abile dell’Aero Club Fano, presso l'aeroporto "Enzo e Walter Omiccioli" ha superato con successo l'esame di abilitazione per portare a bordo dell'ultraleggero un passeggero, il primo caso in Europa.

Grazie al sistema “Servo Fly”, ideato da Paolo Picchi e realizzato dalla “Aidro” di Taino, ora il giovane Carabiniere (che non ha l'uso del braccio sinistro a causa di un incidente) potrà volare anche con un passeggero a bordo, un'emozione straordinaria.

Preparato dalla scuola di volo VDS dell’AeroClub Fano, il cui direttore è il Comandante Davide Cecchini, Negusanti è stato addestrato dal suo istruttore Marco Filoni (ex comandante provinciale dei Carabinieri di Pesaro Urbino) con la supervisione del Generale Amedeo Magnani, responsabile Sicurezza Volo dell’Aero Club Fano.

Il neo presidente dell’Aero Club Fano, Comandante Roberto Marinelli, si è complimentato con il socio pilota Negusanti e con i due nuovi piloti Simone Neri e Riccardo Nobili. Una bella giornata estiva, di volo ed emozioni, in cui ancora una volta la disabilità è stata superata dalla forza di volontà di un gruppo affiatato e vincente, che sta già lavorando a una nuova edizione di Paradrenalina.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2020 alle 18:41 sul giornale del 29 giugno 2020 - 204 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, urbino, redazione, Aero Club Fano, mattia negusanti, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpnP





logoEV