Barco Virtuoso, il Barco Ducale di Urbania torna ad animarsi in nome della cultura

3' di lettura 02/07/2020 - Mostre, corsi e una residenza artistica: il Barco ducale, struttura simbolo di Urbania, torna ad animarsi in nome della cultura. Grazie ai nuovi progetti dell'amministrazione comunale infatti saranno tante le attività che prenderanno il via nel pregevole edificio del XVII secolo.

“Nei mesi del lockdown abbiamo creato un gruppo di lavoro per le attività turistiche e culturali - ha spiegato il sindaco Marco Ciccolini - perché crediamo all'importanza della cultura per il territorio.

Con il progetto Barco Virtuoso vogliamo coinvolgere l'arte in tutte le sue forme per portare valore alla nostra città e per utilizzare la struttura del Barco”.

Elisa Mossa, consigliere comunale che assieme a Nicola Tallarini è titolare della delega alle attività culturali, spiega tutta l'offerta: “L’intento è quello di dare vita alla struttura del Barco Ducale valorizzando l’arte, l’artigianato artistico e corsi culturali di ceramica, disegno, pittura e musica.

Sarà un laboratorio aperto sia per artisti che lavoreranno in dialogo col territorio partecipando a situazioni di scambio culturale, condivisione e apertura ripercorrendo la storia del complesso, nato e concepito come “residenza estiva culturale e di ritiro spirituale per i massimi esponenti culturali del rinascimento”.

L’idea è quella di creare attività aperte a tutti e a tutte le età, camminate naturalistiche, conferenze, scambi culturali e incentivo al dialogo.

Si parte con l'apertura della mostra di arte contemporanea “Il giorno dello splendore” nella quale le suore di clausura del convento di Santa Chiara raccontano la quarantena e l'isolamento a livello fotografico, con macchine analogiche usa e getta, creando un percorso che porta in mostra la loro verità personale. Da oggi fino al 15 settembre questa mostra sarà sempre aperta nella chiesa di San Giovanni Battista del Barco.

Dal 27 Luglio all’8 Agosto inizierà la Residenza d’Artista “BAR co” organizzata in collaborazione con OTTN Projects ospitando 8 artisti Italiani con l’intento di creare una situazione di coesione e coesistenza tra artisti ospitati e territorio che li ospita ripercorrendo la storia del complesso.

Il 30 e 31 Luglio ci sarà CONFRONTI progetto di dibattito e scambio culturale curato da Michela Eremita e OTTN Projects.

Conclusione il 19 settembre quando ALMA, associazione culturale che si impegna a valorizzare il disegno e il cinema d’animazione d’autore, presenterà il suo primo evento con un premio speciale all’animazione conferito a Giannalberto Bendazzi.

In BARCO VIRTUOSO rientrano anche l'esperienza dell'artigianalità e della creatività. Spazio quindi a corsi di musica per tutte le età curati da Patrick Antoniucci per la Scuola di Musica il Barco e dall'Associazione amici della Ceramica con corsi di ceramica con Orazio Bindelli e Silvio Biagini, corsi di scultura, modellato e foggiatura libera con Giancarlo Lepore, corso di ceramica di Gilberto Galavotti, corsi di disegno con Americo Salvatori e corsi di ceramica per bambini tenuti da Irene Trenta.

“Tutti questi laboratori e corsi - sottolinea il sindaco Marco Ciccolini - saranno a disposizione sia dei durantini sia dei turisti e di tutti quelli che vorranno provare in prima persona un'esperienza artistica all'interno di una cornice di pregio come il nostro Barco ducale. Il programma dettagliato sarà inserito nel nuovo sito turistico della città, VisitUrbania, che sarà on line tra pochi giorni, dal sito sarà possibile informarsi sulle attività, gli orari e addirittura prenotare direttamente il proprio posto”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-07-2020 alle 08:47 sul giornale del 02 luglio 2020 - 233 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbania, comune di urbania, barco ducale, comunicato stampa, barco virtuoso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpAy





logoEV