Il candidato governatore del M5S Mercorelli in visita a Cagli, temi trattati: sanità e viabilità

3' di lettura 07/08/2020 - Nei giorni scorsi ha fatto visita a Cagli il candidato del Movimento 5 Stelle alla carica di Presidente della Regione Marche, Gian Mario Mercorelli. Accompagnato da alcuni militanti e candidati all'assemblea legislativa delle Marche per il M5S, Mercorelli ha fatto una breve visita ai monumenti della città (teatro e torrione), ha visitato alcune fabbriche e poi si è concesso un breve sopralluogo all'ex ospedale (ora ospedale di comunità) 'A. Celli' di Cagli.

"L'ospedale di Comunità ha significato per tutti i piccoli ospedali chiudere una serie di reparti, ma non avere più alternative. L'ospedale di Cagli ha anche un ulteriore problema, che anche qui la gran parte dell'ospedale è stato dato in affitto. Il pubblico (Asur) non si preoccupa più di erogare certi servizi e non lo fa più di conseguenza con la certezza del risultato del pubblico (non dimentichiamo che il servizio sanitario pubblico ha sempre garantito una qualità elevatissima in italia). Siamo nella condizione in cui chi prende in affitto l'ospedale erogherà dei servizi - prosegue Mercorelli - e i cittadini tendenzialmente pensano che l'importanza sia avere la prestazione richiesta. In realtà bisogna fare un discorso diverso: quello che ha in mano il pubblico (la sanità territoriale) viene depotenziato e poi dato in mano ad un privato in gestione. Inoltre non è che il privato prende i soldi che noi cittadini gli diamo e basta, non pensate che siccome il ticket costa sempre come quando il servizio veniva erogato dal sistema sanitario pubblico sia tutto come prima. Il privato prende il rimborso. Quello che noi spendiamo per far gestire gli ospedali ai privati sono sempre soldi delle nostre tasse, ne più ne meno di quelli che davamo prima al sistema sanitario nazionale. Dove sta il vantaggio ? Risulta che le tasse siano più basse ? Non è così. Le tasse sono sempre le stesse, anzi sono sempre di più, abbiamo sempre meno ospedali, meno servizi nel territorio, meno tutela. Avete visto cosa è successo con il Covid, siccome non avevamo le strutture pubbliche, ci siamo trovati senza posti e si è dovuto allestire il Covid Hospital di Civitanova Marche o cose simili. Se ci fossero stati degli ospedali pubblici aperti e funzionanti non avremo avuto queste difficoltà. L'ennesima storia di malasanità marchigiana, va tutto riorganizzato da capo, garantendo il più possibile che i tempi per raggiungere l'ospedale siano brevi e uguali per tutti. Il privato sulla sanità ci guadagna, il pubblico non ha l'obiettivo di guadagnare. Con i soldi che il premier Conte ha ottenuto in Europa (sembrerebbe che alle Marche siano destinati 8 dei 209 miliardi di euro che andranno all'Italia) potremmo fare letteralmente qualsiasi cosa vogliamo. State ben attenti a chi deciderete di affidare la gestione di questi soldi perché come li hanno gestiti in passato lo sapete molto bene."

Mercorelli ha anche parlato di infrastrutture e viabilità in un banchetto allestito in piazza Matteotti, un tema molto sentito nella nostra provincia, che con la realizzazione della quadrilatero nel sud delle Marche è diventata un po' il fanalino di coda della regione. "La Fano-Grosseto è un tema trattatissimo da trent'anni a questa parte e noto tristemente a tanti. Un collegamento necessario per una zona isolata con la Toscana. É la solita storia, l'avete sentita centinaia di volte; andatevi a guardare chi erano i componenti delle varie liste di destra e di sinistra, ci troverete persone che conoscete da quando eravate bambini probabilmente, sono sempre gli stessi. Non c'è alcuna possibilità che queste persone poi facciano quello che dicono, perché se non lo hanno fatto per trent'anni non lo faranno neanche a partire dalla prossima legislatura".






Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2020 alle 08:57 sul giornale del 07 agosto 2020 - 252 letture

In questo articolo si parla di elezioni, politica, cagli, elezioni regionali, M5S, articolo, Simone Giacomucci, regionali marche 2020, gian mario mercorelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsMu