Quando la lotta si fa dura, la poltrona fa verdura. Alias: C’è chi dice no. Quando Ceriscioli amplia l’ospedale la Foschi dice no!

ospedale di urbino 2' di lettura 10/08/2020 - L’Assessora alla sanità del comune di Urbino non finisce mai di stupire: se ti offrono l’ampliamento dell’ospedale è giusto dire no. Perché ? L’amministrazione comunale voleva fare in quell’area un parcheggio.

.”C’è chi dice no”, dice Vasco, ma Vasco non pensava a Gambini e company. Loro pensavano al parcheggio ( un altro, vicino a quello di Porta S. Lucia che già annaspa perchè il pienone non c’è) e comunque l’Assessora denuncia la mancanza di personale sanitario lanciando il suo aut-aut. È un aut aut di kierkegaardiana memoria. La Foschi il salto tra la vita “estetica” e quella “etica” non lo ha fatto. Chi governa però dovrebbe farlo per il bene dei cittadini che rappresenta e se qualcosa di buono lo fa Ceriscioli, assolutamente reo ,non si celebra ma si prende e si porta a casa.

”I Moderati per Urbino” ricordano alla Foschi - e non solo - che se si parla di personale sanitario e di strutture sanitarie non è la stessa cosa: l’una non preclude necessariamente l’altra... (se non ampliano l’ospedale non è detto che il personale arrivi) per questo ci chiediamo da quale pianeta trasmetta l’assessore Foschi . Il personale manca ad Urbino e non solo ad Urbino. Problema serio che esula in gran parte dalle competenze di un assessore comunale che poteva e doveva però farsi sentire prima dell’agognata e ancor più sudata stesura del piano sanitario regionale. Ma la Foschi arriva sempre tardi . Anche quando presenta la candidata per le regionali del centrodestra lo fa in stile necrologio: sempre post … L’assessora arriva sempre tardi ed in odore di elezioni regionali non si smentisce.

Ai “Moderati per Urbino” dispiace difender Ceriscioli, che peggio non poteva fare, però l’assessore Foschi, ora polemica contro l’attuale governatore, risulta davvero patetica soprattutto per le motivazioni avallate. Ripetiamo: la mancanza di personale sanitario e l’ampliamento della struttura ospedaliera non son in conflitto. L’assessora può giustamente continuare la sua condivisibile battaglia per il personale sanitario - che non passa per ”La notte delle stelle” - ma lei e Gambini, soprattutto in materia di politica sanitaria, han ben poco da insegnare. Gambini - presidente di Area Vasta - avrebbe dovuto e potuto mettersi più volte di traverso alla giunta Ceriscioli ora aspramente criticata dalla Foschi. Per “oscuri “motivi nulla. Prima tutti più realisti del re ( tutti più piddini del PD) ed ora? Le poltrone fan miracoli in barba ai cittadini. Quando la lotta si fa dura... la poltrona fa verdura.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-08-2020 alle 17:13 sul giornale del 10 agosto 2020 - 612 letture

In questo articolo si parla di sanità, urbino, politica, luca ceriscioli, elisabetta foschi, ospedale di urbino, i moderati per urbino, comunicato stampa, ampliamento ospedale urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bs5D





logoEV