PD Urbino: "La Lega e Cancellieri vogliono biodigestore e inceneritore a Montesoffio per fare affari, col benestare di Gambini"

discarica ca' lucio 1' di lettura 13/09/2020 - Il Partito Democratico di Urbino vuole ribadire il proprio appoggio al piano industriale riguardante la raccolta e gestione dei rifiuti solidi urbani. In particolare, sostiene la chiusura della discarica di Ca' Lucio, in località Montesoffio di Urbino, per la successiva gestione del post mortem.

Ricorda il grande impegno profuso dalla provincia a guida centro sinistra, per raggiungere un accordo fra i sindaci della provincia per la stesura del vigente piano industriale, elaborato da MMS.

Tale piano prevede l'esistenza attiva nel territorio delle sole discariche di Ca' Asprete e Monteschiantello.

Nel comprensorio di quest'ultima è prevista la realizzazione di un biodigestore per i rifiuti organici.

Il PD si oppone duramente alle farneticanti dichiarazioni del candidato consigliere della Lega, Giorgio Cancellieri, che vorrebbe istituire inceneritori e biodigestori nelle discariche attualmente in uso, inclusa quella di Ca' Lucio.

Finché il governo regionale sarà a maggioranza di sinistra, l'idea di costruire nella nostra provincia un inceneritore non sarà nemmeno presa in considerazione. Il PD sostiene la raccolta differenziata spinta, come attualmente previsto.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-09-2020 alle 08:17 sul giornale del 13 settembre 2020 - 304 letture

In questo articolo si parla di urbino, politica, partito democratico, inceneritore, giorgio cancellieri, biodigestore, partito democratico urbino, montesoffio, discarica ca' lucio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bvQA





logoEV